schiavitù magia islamica

la ARABIA SAUDITA sta usando le strutture del sistema massonico Bildenberg, la Piramide occhio di lucifero SpA FED: Nuovo Ordine mondiale, per uccidere tutti i cristiani e tutti gli ebrei del mondo!
ISRAEL ] perché nessuna: magia, esoterismo, ideologia, religione, geopolitica, teologia, gnosi, teosofia, soprannaturale demoniaco, segreto occulto, potrebbe mai intralciare il ministero politico universale di Unius REI? perché, io non interagisco con i concetti di "quantità" e di "qualità", il fatto che i sacerdoti di satana abbiamo messo contro di me: un esercito di: tecnici del software, tecnologie, alieni, voodoo, stregoni puttane, zoccole streghe, tutti del soprannaturale, cioè tutte le risorse del tecnologico e dell'occulto: i super poteri del cazzo satana CIA 322 NSA Spa NWO FED, ecc.. Gmos A.I.? TUTTO QUESTO è del tutto inutile CONTRO DI ME! NON ESISTE UN RIMEDIO CONTRO UNIUS REI! OPPURE SI, dovrebbero essere capaci di creare l'universo in un attimo dal nulla!
allGiacintoAuriti
"La Santa Sede ricopre un ruolo di estrema importanza per noi", ha detto il diplomatico IRANIANO. dato che un IRANIANO CHE SI CONVERTE AL CRISTIANESIMO è CONDANNATO ALLA PENA DI MORTE: per apostasia! ISRAELE ha perfettamente ragione: LA LEGA ARABA DEVE ESSERE STERMINATA! MA, il PAPA DEVE TACERE PERCHé, IN REALTà è RICATTATO DALLA CIA!
allGiacintoAuriti
io apprezzo la sincerità della LEGA ARABA, la soluzione palestinese è UCCIDERE TUTTI GLI EBREI DEL MONDO! ANCHE PERCHé IL MONDO è SOLTANTO TUTTO NOSTRO! SHARIA è ALLAH AKBAR MORTE A TUTTI GLI INFEDELI! MA, io appreZZo, anche, la sincerità dei FARISEI che hanno detto: "BISOGNA PURIFICARE LA SUPERFICIE DEL PIANETA, DA OGNI FORMA DI VITA" ecco perché hanno costruito le città sotterranee anche in Norvegia per Massimo D'Alema!
allGiacintoAuriti
MY HOLY JHWH ] ma, se a loro piace il gioco pericoloso, perché io non li devo accontentare?
allGiacintoAuriti
DITEMI PERCHé I NOSTRI PADRONI FARISEI: BAAL TALMUD: GUFO AL BOHEMIAN GROVE: SPA FED FMI NWO: BANCA MONDIALE, NON DEVONO TOGLIERE LA PATRIA A VOI, DATO CHE, VOI LA NEGATE A LORO? E LO POSSONO FARE, benissimo, DATO CHE D'ALEMA VI COSTRINGE A COMPRARE COME SCHIAVI, IL VOSTRO DENARO AD INTERESSE PER UN VALORE PARI AL 270% (FONTE SCIENZIATO GIACINTO AURITI) Ong e Ue, Israele cessi politica colonie, Netanyahu respinge pressione e attacca Anp di Abu Mazen ] QUESTO è QUELLO CHE MI PIACE DI PIù: "LA LOGICA!"
allGiacintoAuriti
TEL AVIV, 19 GEN - Si accentua la pressione Ue e delle associazioni dei diritti umani contro Israele per gli insediamenti ebraici in Cisgiordania.] DITEMI QUALE DIRITTO UMANO, è RISPETTATO NELLA LEGA ARABA PER GLI SCHIAVI DHIMMI NELLA SHARIA! ALLORA VOI NON SIETE associazioni dei diritti umani. NO! VOI SIETE SOLTANTO UN CAZZO NEL CULO! [ Oggi l'ong Human Rights Watch (Hrw) ha invitato, in un rapporto, aziende e compagnie a smettere di finanziare, fornire servizi e avere rapporti commerciali con le colonie israeliane in Cisgiordania. E i ministri degli esteri di Bruxelles hanno appena intimato allo stato ebraico di "mettere fine alle attività di insediamento e di smantellare gli avamposti eretti da marzo 2001". Una pressione respinta dal premier Benyamin Netanyahu, che ha attaccato "l'istigazione" dell'Autorità nazionale palestinese (Anp) del presidente Abu Mazen, indicando "l'odio" come frutto di quest'ultima. E da Otniel - la colonia in Cisgiordania dove due giorni fa una israeliana di 38 anni è stata uccisa a coltellate in casa sua da un palestinese di 16 anni - ha risposto alla Ue affermando che "chiunque voglia vedere la verità sul conflitto tra Israele e i palestinesi" dovrebbe visitare il luogo.
allGiacintoAuriti
perché se l'ex sacerdote di satana, IL numero uno della Cia David Petraeus, lui aveSSe danneggiato maggiormente la Amministrazione, RIVELANDO che Obama, in realtà, fuma di nascosto? Poi, declassarlo completamente, come se avesse rivelato alla Russia, i piani segreti dei dischi volanti alieni? OK! POI, NESSUNO POTREBBE TROVARE UNA LOGICA, E SENZA UNA LOGICA RAZIONALE? I SISTEMI DI POTERE CROLLANO, PERCHé SENZA RAGIONEVOLEZZA E PROPORZIONALITà DELLA PENA, LA STRUTTURA RAZIONALE DELL'UOMO POI, è COSTRETTA AD AFFIDARSI ALLE CLIENTELE MASSONICHE: IN MODO ASSOLUTO!
Giacinto Auriti hallelujah, Israel mia bambina, hallelujah: Gloria a Dio nostro holy JHWH per sempre, nei secoli dei secoli, eterno fedele! hallelujah
MA SE LE RIVELAZIONI FATTE ALLA FIDANZATA, NON HANNO PORTATO UN DANNO
ALLA AMMINISTRAZIONE, POI, UNA PONIZIONE DI TIPO DRASTICO ESEMPLARE, SORTIRà L'EFFETTO CONTRARIO, se è il patriottismo quello che si vuole ottenere, ma, forse i satanisti si fidano più di tenere le persone attraverso il terrore! NEW YORK, 19 GEN - Ancora guai in vista per l'ex generale a quattro stelle ed ex numero uno della Cia David Petraeus, travolto dallo scandalo nel 2012 per aver passato informazioni coperte da segreto alla sua biografa ed amante Paula Broadwell. Il Pentagono - rivela il Daily Beast - starebbe considerando di degradare l'ex alto ufficiale. Tutto e' nelle mani del segretario alla Difesa, Ash Carter, piu' che mai intenzionato a dare un segnale ben preciso: chi sbaglia deve pagare, anche se si chiama Petraeus
Giacinto Auriti hallelujah, Israel mia bambina, hallelujah: Gloria a Dio nostro holy JHWH per sempre, nei secoli dei secoli, eterno fedele! hallelujah
Abd Allāh II ibn al-Husayn è l'attuale monarca del Regno Hascemita del Giordano ] COME MAI, Daesh sauditi ISIS sharia, NON COLPISCONO MAI NESSUNO, ed una volta che tu sei andato: con un F16, i SAUDITI sono riusciti a buttare giù proprio il tuo aereo?
Giacinto Auriti hallelujah, Israel mia bambina, hallelujah: Gloria a Dio nostro holy JHWH per sempre, nei secoli dei secoli, eterno fedele! hallelujah
è il discorso del fariseo strozzino D'Alema Bildenberg e del popolo pecora italiano schiavizzato: dal sistema Massonico, già da troppo tempo: QUESTA è LA TORRE DI BABIBONIA: IL GRANDE FRATELLO SATANA NATO ] [  Il governo ideale, secondo la Nuland, dovrebbe "riprendere l'attuazione delle riforme nel sistema bancario, nel campo della magistratura e nel sistema finanziario" e "tornare ai negoziati con il Fondo Monetario Internazionale".
Leggi tutto: http://it.sputniknews.com/politica/20160119/1919952/nuland-moldavia-europa.html#ixzz3xiNwXeOr
Giacinto Auriti hallelujah, Israel mia bambina, hallelujah: Gloria a Dio nostro holy JHWH per sempre, nei secoli dei secoli, eterno fedele! hallelujah
SONO così TANTO, TUTTI LE BESTIE DI MAOMETTO, IL FALSO PROFETA NELL'INFERNO, TUTTI QUESTI ISLAMICI TURCHI, CHE NESSUNO DI LORO PENSA A CONDANNARE LA SHARIA, PERCHé, IL GENOCIDIO DEL GENERE UMANO, è NEI LORO OBIETTIVI MECCA CABA, IDOLO DI PIETRA IN VAGINA DI ARGENTO, TUTTA UNA AGENDA SAUDITA di CALIFFATO] Pakistan sotto attacco, 15 morti in attacco kamikaze, Attentato in Pakistan, sale il numero delle vittime. Pakistan, attentato a checkpoint militare: 11 morti.. MA, IN REALTà NOI DOVREMMO RINGRAZIARLI, TUTTI QUESTI ISLAMICI LEGA ARABA, CHE CI VOGLIONO UCCIDERE A FIN DI BENE, DATO CHE, IN REALTà STANNO COMBATTENDO CONTRO IL SATANISMO DI Bildenberg Merkel Obama GENDER e BUSH I MASSONI: DEL NUOVO ORDINE MONDIALE JaBullOn, MA I FARISEI luciferini Enlightened, loro SONO TROPPO COGLIONI E NON LO HANNO CAPITO ANCORA, CHE IN REALTà, gli islamici STANNO COMBATTENDO CONTRO DI LORO! lol. ma, anche Israele è una bambina di nove anni, una piccola preda sessuale per Maometto, e lei è troppo piccola per capire queste cose!
Giacinto Auriti hallelujah, Israel mia bambina, hallelujah: Gloria a Dio nostro holy JHWH per sempre, nei secoli dei secoli, eterno fedele! hallelujah
19.01.2016) NON SAPPIAMO SE GLI USA HANNO PAGATO SOLTANTO PER FARE LA GUERRA NEL DONBASS, E POI, NON HANNO I SOLDI PER FARE LE ALTRE COSE! ] [ Martedi, Gazprom ha presentato alla Naftogaz Ucraina il conto per il pagamento del gas per il terzo quadrimestre del 2015 secondo il patto “prendi-o-paga”. Lo ha reso noto la compagnia russa tramite RIA Novosti. "In conformità con i contranti di compravendita di gas vigenti tra Gazprom e Naftogaz Ucraina (dal 2009), l'acquirente è obbligato a pagare il minimale della quantità annuale di gas. In base al contratto vigente, il minimale della quantità annuale di gas per il terzo quadrimestre del 2015 ammonta a 10,485 miliardi di metri cubi. Tenendo in considerazione questi dati, il fornitore Gazprom in Ucraina ha presentato un conto di 2,549 miliardi di dollari alla Naftogaz", si dice nel comunicato di Gazprom. La compagnia russa attende il pagamento del conto entro dieci giorni.
"L'Ucraina si è di fatto rifiutata di acquistare il gas russo nel terzo quadrimestre del 2015,di conseguenza, non c'è stato alcuna intesa sulla non applicazione del regolamento "prendi-o-paga" in questo periodo", ha sottolineato il rappresentante legale di Gazprom Alexej Miller: http://it.sputniknews.com/mondo/20160119/1917113/gazprom-conto-naftogaz.html#ixzz3xhJFTGAA
Giacinto Auriti hallelujah, Israel mia bambina, hallelujah: Gloria a Dio nostro holy JHWH per sempre, nei secoli dei secoli, eterno fedele! hallelujah
FARISEI MASSONI SALAFITI ISLAMICI SHARIA ] [ se le vostre membra finissero maciullate dalle ruote del treno, la vostra fine sarebbe, infinitamente migliore, di quella che CAPITERà a voi, quando finirete maciullati sotto i miei piedi! ] [ Pope Leo XIII saw to it that the Saint Michael prayer was recited after every low Mass throughout the world. (The low Mass, discontinued in 1970 after Vatican II, was said by a priest alone, with no music.) This prayer is not said at Mass today, but in 1994 Pope John Paul II urged the faithful keep to reciting it. Although we tend to downplay the notion of the devil as being too quaint or outmoded today, he does indeed exist and not just as a symbol of evil, or as character in a fairytale to frighten us. We obviously can’t excuse all our sins and failures by saying, as the comedian Flip Wilson did in a line he made famous, “The devil made me do it!” After all, God allows us to be tempted but gives us the grace and the free will to choose Him and not the devil. Still, we shouldn’t assume the devil is just some cartoon figure. Priests such as Father Malachi Martin and Father Gabriele Amorth have written extensively of their struggles with demons during exorcisms. One of Satan’s greatest assets is his camouflage, the belief that he doesn’t exist, as Father Martin once noted in his acclaimed book Hostage to the Devil. Father Martin felt strongly that disbelief in Satan and the forces of evil leaves us unable to resist them.
On the subject of resistance, keep in mind that we can and should say. the Saint Michael prayer at church or just on our own during the day for spiritual protection for ourselves and for others as well! Satan was unable to destroy the Catholic Church in the 20th century, but certainly our faith withstood terrible onslaughts just from Hitler and Stalin alone. We are still engaged in that war that has gone for all of human history, in one form or another, between God and the devil. Each of us has had our own battles against the dark side trying to turn us away from eternal life with our Creator. Satan’s idea for our eternal life is one spent with him in hatred and misery and he’s after as many souls as he can get! As St. Peter once noted “be sober and watch, because your adversary the devil as a roaring lion, goes about seeking whom he may devour” (1 Peter 5:8). “The evil spirits who roam about the world seeking the ruin of souls” mentioned in the Saint Michael prayer have surely been busy, but in asking for help we can fight back against them every day. Prayer and the sacraments are an essential part of what St. Paul called the “armor of God” in his letter to the Ephesians. The Saint Michael. prayer can help us indeed “stand against the deceits of the devil" (Eph 6:11) by “taking the shield of faith” (Eph 6:16). Remember, God permits us to be tempted by the devil but gives us the grace to resist him through prayer in our daily lives. Let us not be afraid to ask for St. Michael’s help in this prayer and others like it. We need to remember that each time we pray we work to defeat our real enemies, not each other, but rather the devil and his evil spirits. As St. Paul put it, we fight “not against flesh and blood but against principalities and power, against the rulers of the world of this darkness, against the spirits of wickedness” (Eph 6:12). With God’s help in prayer they can all be overcome. http://www.ourcatholicprayers.com/the-saint-michael-prayer.html
allGiacintoAuriti hallelujah, Israel mia bambina, hallelujah: Gloria a Dio nostro holy JHWH per sempre, nei secoli dei secoli, eterno fedele! hallelujah
salda FORTEZZA di ISRAELE proteggici dalla abominazione del Demonio USA CIA SAUDITA e MERKEL l'ANTICRISTO: la torre di Babilonia! ] [ St. Michael makes a great general in this fight between Christ and Satan for our souls! After all, we read in Revelation (12:7-9) that “there was a great battle in heaven; Michael and his angels fought with the dragon...and that great dragon...who is called the devil and Satan, who seduces the whole world...was cast unto the earth, and his angels [the demons] were thrown down with him.” St. Michael’s very name (in Hebrew, Micha’el meaning “Who is like to God?”) denotes the war cry uttered in that battle. Note that when we talk about Satan or the devil here we are also referring to his “army” of fallen angels, the evil spirits referred to in the Saint Michael prayer. As a special patron and protector of the Church, St. Michael has been assigned to fight against Satan; to protect faithful souls from him, especially at their death; to champion God’s people; and, further along this line, to escort them to their judgment.
allGiacintoAuriti hallelujah, Israel mia bambina, hallelujah: Gloria a Dio nostro holy JHWH per sempre, nei secoli dei secoli, eterno fedele! hallelujah
#CINA ] per ogni soldato siriano ucciso in battaglia? ogni nazione del mondo perderà 100000 soldati!
allGiacintoAuriti hallelujah, Israel mia bambina, hallelujah: Gloria a Dio nostro holy JHWH per sempre, nei secoli dei secoli, eterno fedele! hallelujah
ISRAEL AMEN MICHAEL HOLY HhallelujahUYAH ] [ Saint Michael, the Archangel, defend us in battle; be our protection against the wickedness and snares of the devil. May God rebuke him, we humbly pray, and do thou, O prince of the heavenly host, by the power of God, cast into Hell, Satan and all the evil spirits, who prowl about the world, seeking the ruin of souls. Amen. Sáncte Míchael Archángele, defénde nos in proélio, cóntra nequítiam et insídias diáboli ésto præsídium. Ímperet ílli Déus, súpplices deprecámur: tuque, prínceps milítiæ cæléstis, Sátanam aliósque spíritus malígnos, qui ad perditiónem animárum pervagántur in múndo, divína virtúte, in inférnum detrúde. Ámen. San Miguel Arcángel, defiéndenos en la batalla. Sé nuestro amparo contra las perversidad y asechanzas del demonio. Reprímale Dios, pedimos suplicantes, y tu príncipe de la milicia celestial arroja al infierno con el divino poder a Satanás y a los otros espíritus malignos que andan disperses por el mundo para la perdición de las almas. Amén.
allGiacintoAuriti
#CINA ] rimprovero formale [ GENERALI SIRIANI SONO DEI CORROTTI, CHE HANNO PRESO I SOLDI DALLA ARABIA SAUDITA  ] CINA, SE TU FOSSI STATA PIù VELOCE, ED AVESSI SEGUITO DA LONTANO QUESTI SOLDATI CON I TUoI BLINDATI? LORO NON SAREBBERO MAI CADUTI NELLA TRAPPOLA CHE I LORO GENERALI HANNO PIANIFICATO CONTRO DI LORO PER FARLI UCCIDERE DAI SAUDITI TURCHI: LA NUOVA TORRE DI BABELE: sharia ISIS NATO CIA OCI ONU, nwo! [ Circa 400 militari governativi siriani sono stati catturati dall'Isis nella battaglia di Dayr az Zor, nell'est della Siria e si teme che possano essere uccisi nelle prossime ore.
allGiacintoAuriti
hallelujah, Israel mia bambina, hallelujah: Gloria a Dio nostro holy JHWH per sempre, nei secoli dei secoli, eterno fedele! hallelujah
La Russia propone all’UE di applicare le sanzioni contro Kiev. ] Come, il Regime Massonico di Cavour Garibaldi hanno riunificato l'ITALIA? con congiure, dei Giudeo Marrani, corruzione, tradimenti massacri e predazione, ed il Sud Ricco e tecnologico del Regno di Napoli? non riesce più a venirne fuori dalla maledizione dei Farisei! SE QUESTI FARISEI NON VERRANNO FERMATI? VEDRETE COSA è LA DISPERAZIONE DELL'INFERNO! [ 19.01.2016. Il rappresentante della Duma Sergej Naryshkin, aprendo martedi la sessione primaverile della camera, ha proposto a Bruxelles di applicare le sanzioni nei confronti dell’Ucraina per l’inadempimento degli accordi di Minsk.
"Si vuole dar credito che la posizione di Francia e Germania, la quale, a proposito, quest'anno è rapprensentante dell'OSCE, sia fino alla fine costruttiva e obiettiva, e invece che del prolungamento delle sanzioni alla Russia intendano  applicarle all'Ucraina per la violazione della sostanza degli accordi di Minsk", ha detto Naryshkin, citato da RIA Novosti. Egli ha inoltre dichiarato che pià di un milione di cittadini ucraini si trovano sul territorio russo per fuggire dalla morte, dalla miseria e ai soprusi delle autorità di Kiev. "La causa di questo è semplicemente la condotta criminale del regime di Kiev. Ma i suoi rppresentanti all'Assemblea parlamentare del consiglio d'Europa invece di aver cura dei reali problemi del proprio paese, del loro popolo, inventano nuovi e falsi motivi e pretesti solo per giustificare quell'impudente limitazione della verità della nostra delegazione in questa organizzazione", ha detto Naryshkin: http://it.sputniknews.com/mondo/20160119/1916690/russia-sanzioni-kiev.html#ixzz3xh9ctjLl
allGiacintoAuriti
hallelujah, Israel mia bambina, hallelujah: Gloria a Dio nostro holy JHWH per sempre, nei secoli dei secoli, eterno fedele! hallelujah
ci risiamo: il fatto che io sono molto critico contro i governi le istituzioni e le religioni? NON è QUESTO CHE POTREBBE FARE DI ME UN RIVOLUZIONARIO Oppure, UN ANARCHICO, PERCHé DIO JHWH mi a mandato a proteggere tutti loro! QUINDI IO LAVORO PER LA AUTODERMINAZIONE NAZIONALE, E PER LA CENTRALIZZAZIONE DEL POTERE! io voglio istituzioni più forti e credibili!
allGiacintoAuriti
hallelujah, Israel mia bambina, hallelujah: Gloria a Dio nostro holy JHWH per sempre, nei secoli dei secoli, eterno fedele! hallelujah
SONO ARRABBIATO CONtro CARLO E GEZABELE SECOND IN UK ] ma io ho sempre protetto i loro nipoli e figli, anche perché io non posso essere il nemico di qualche monarchia! ======== IN REALTà, IL MIO PROGETTO CULTURALE è ESTREMAMENTE CONVENIENTE, PER TUTTE LE RELIGIONI E PER TUTTE LE GEOPOLITICHE, ESTREMAMENTE ALLETTANTE PER I SOGNI CHE SONO NEL CUORE UMANO, I LORO PIù NOBILI DESIDERI, ecco perché, Dio JHWH mi ama, perché, lui non vorrebbe essere costretto a scendere su questo pianeta per realizzare una strage!
allGiacintoAuriti
hallelujah, Israel mia bambina, hallelujah: Gloria a Dio nostro holy JHWH per sempre, nei secoli dei secoli, eterno fedele! hallelujah
la UE: come UNIONE EUROPEA, dei sodomiti e tutti i loro ANTICRISTO clericali, e non perché anche lo scientismo Darwin Gender è un dogma religioso di evoluzione: loro sono una minacciata dai massoni e loro usurai SpA BCE FED corporation Rothschild Bildenberg. VOI AVETE TRADITO I PADRI DELLA PATRIA DI TUTTE LE NAZIONI EUROPEE, QUELLI CHE SONO USCITI DAL DISASTRO GUERRA MONDIALE, perché voi avete tradito i popoli nella massoneria di Nuova Torre di Babele! STRASBURGO, 19 GEN - "Oggi è a rischio Schengen, domani ci si chiederà perché avere una moneta comune: l'Unione europea è minacciata alla base e forse non ci si rende conto". Lo ha detto il Presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker parlando alla Plenaria di Strasburgo dei problemi sull'immigrazione.
allGiacintoAuriti
hallelujah, Israel mia bambina, hallelujah: Gloria a Dio nostro holy JHWH per sempre, nei secoli dei secoli, eterno fedele! hallelujah
OCCIDENTE MASSONICO, usurocratico SpA FMI FED BCE, USA E NATO risponderanno di fronte alla Storia per avere contribuito a realizzare una LEGA ARABA sommamente nazista di assassini criminali, violatori di tutti i Valori Umani fondamentali. Tutti i politici Occidentali saranno giustiziati per tradimento!
allGiacintoAuriti
hallelujah, Israel mia bambina, hallelujah: Gloria a Dio nostro holy JHWH per sempre, nei secoli dei secoli, eterno fedele! hallelujah
poiché questi eccidi di soldati avvengono e sono avvenuti sistematicamente in Siria ed Iraq, e questo tipologia non sarebbe possibile se alti ufficiali e generali dell'Esercito non avessero tradito i loro uomini! ] SONO DEI CORROTTI HANNO PRESO I SOLDI DALLA ARABIA SAUDITA [ Circa 400 militari governativi siriani sono stati catturati dall'Isis nella battaglia di Dayr az Zor, nell'est della Siria e si teme che possano essere uccisi nelle prossime ore.
allGiacintoAuriti
hallelujah, Israel mia bambina, hallelujah: Gloria a Dio nostro holy JHWH per sempre, nei secoli dei secoli, eterno fedele! hallelujah
Caricato il 01 set 2011  https://youtu.be/ttcbYSUHgIw Campo di prigione Nord Coreana (Yoduk) l'orrore di un satanismo assoluto contro cristiani innocenti! SOLTANTO UN ALTRO ANTICRISTO NEL MONDO DI SATANA! Campo di concentramento, Nord Coreano alla Scoperta!
Giacinto Auriti hallelujah, Israel mia bambina, hallelujah: Gloria a Dio nostro holy JHWH per sempre, nei secoli dei secoli, eterno fedele! hallelujah
abbiamo una situazione disperata di disoccupazione e povertà, ma, la chiusura delle frontiere nei confronti dei soli musulmani, non è un atto ostile nei loro confronti, che sono persone bisognose di amore e degne di amore, ma, un atto indispensabile di autotutela, perché è con il nazismo della Sharia che la LEGA ARABA sta minacciando il nostro sistema sociale e la nostra stessa sopravvivenza! ] [ Migranti: Msf,catastrofico fallimento Ue. Rapporto, barriere e caos hanno peggiorato condizioni profughi
Giacinto Auriti hallelujah, Israel mia bambina, hallelujah: Gloria a Dio nostro holy JHWH per sempre, nei secoli dei secoli, eterno fedele! hallelujah
questo è l'orrore con cui la cristianità si è dovuta confrontare, queste sono le RADICI CULTURALI ED IDEOLOGICHE DELLA LEGA ARABA SHARIA(negazione di diritti umani e reciprocità), I NOSTRI POLITICI ATTUALI NON SONO CONSAPEVOLI DELLA GRAVITà DI UNA SITUAZIONE ISLAMICO NAZISTA SENZA RECIPROCITà ] [ BEIRUT, 18 GEN - Circa 400 militari governativi siriani sono stati catturati dall'Isis nella battaglia di Dayr az Zor, nell'est della Siria e si teme che possano essere uccisi nelle prossime ore. Media dell'Isis hanno diffuso poco fa foto dei prigionieri senza indumenti e in un comunicato si afferma che un alto numero di soldati del regime è stato fatto prigioniero e che 50 militari sono stati uccisi nella battaglia in corso.
allGiacintoAuriti hallelujah Gloria a Dio holy JHWH per sempre
i più grandi specialisti di ingegneria sociale della storia: sono i sacerdoti di satana 322 Bush e kerry, e loro stanno ottenedo grandi risultati, in favore dei loro padroni Rothschild Spa Fmi tutti
Enlightened Farisei SATANISTI MASSONI perché, con il PATRIOTTISMO dei BILDENBERG, presto tutti i popoli del mondo diventeranno un solo branco di animali schiavi goym del talmud. E purtroppo Allah Akbar è stato sconfitto, e Salman, Erdogan, sharia, e LEGA ARABA, da soli senza
israeliani e cristiani non ce l'hanno fatta a realizzare il Califfato mondiale degli schiavi dhimmi schiavi, e quindi, sono diventati schiavi anche loro! PERCHé QUESTA DEI FARISEI è UNA KABALLAH ESOTERICA DEMONICA E SOPRANNATURALE, MENTRE ALLAH ERA UN DEMONIO PIù PICCOLO!
allGiacintoAuriti hallelujah Gloria a Dio holy JHWH per sempre
23 ottobre 2015. QUESTI ISLAMISTI TURCHI ERDOGAN SONO ESPERTI A GENOCIDI: PASSATI PRESENTI CURDI, E ISIS SHARIA FUTURI: IL SULTANATO DI ROMA E PARIGI! SONO SHARIA NAZISTI TOTALI, TUTTO IL CONTRARIO DI CHI A PREFERITO SUBIRE IL GOLPE DELLA NATO: QUANDO I CECCHINI DELLA CIA A MAIDAN HANNO UCCISO 100 PERSONE PER REALIZZARE IL GOLPE DEMOCRATICO DEI BILDENBERG MERKEL PRAVY SECTOR!  Un tribunale di Istanbul ha condannato oggi 244 dei 255 manifestanti imputati nel principale processo per gli scontri legati alle proteste di Gezi Park, iniziate nel maggio 2013. Lo riferiscono media locali. Le pene comminate dal tribunale variano da 2 mesi e 15 giorni a 1 anno 2 mesi e 16 giorni. La sentenza giunge a poco più di una settimana dalle elezioni anticipate in Turchia.
allGiacintoAuriti
hallelujah Gloria a Dio holy JHWH per sempre questi islamici ipocriti bugiardi e nazisti hanno avuto la autorizzazione da SPA NWO FED Rothschild il Fariseo ONU, di realizzare la galassia jihadista califfato terroristi: genocidio a tutti gli infedeli, perché sharia è Allah akbar ] Organisation of Islamic Cooperation.  www.oic-oci.org/ The Organisation of Islamic Cooperation (OIC) (formerly Organization of the Islamic Conference) is the second largest inter-governmental organization
allGiacintoAuriti hallelujah Gloria a Dio holy JHWH per sempre
COME, TU puoi diventare ministro TERRORISTA palestinese OIC lega ARABA SHARIA IL NAZISMO ONU? prima, tu devi uccidere un bambino israeliano, è così, che tu avrai fama onore successo ed il plauso della comunità internazionale(quasi tutta): poi, però morirai prematuramente di infarto e andrai all'inferno da MAOMETTO! E QUESTA è UNA STORIA VERA!
allGiacintoAuriti
hallelujah Gloria a Dio holy JHWH per sempre Udii poi una gran voce UNIUS REI, dal Tempio CELESTE che diceva ai sette angeli: «Andate e versate sulla terra le sette coppe dell'ira di Dio».
6. Essi hanno versato il sangue di santi e di profeti, tu hai dato loro sangue da bere: ne sono ben degni!». preparate la vostra anima PER PRESENTARLA AL GIUDIZIO DI DIO! [ PENTITEVI DEI VOSTRI PECCATI ]
allGiacintoAuriti hallelujah Gloria a Dio holy JHWH per sempre
SAUDI ARABIA è lo STUPRATORE
allGiacintoAuriti
hallelujah Gloria a Dio holy JHWH per sempre
Benjamin Netanyahu il Primo ministro di Israele ] io non credo che in tutto il mondo ci può essere qualcuno che può dire ad UNIUS REI: "vediamo chi sei tu, e vediamo chi sono io!" PERCHé LA SUA MALEDIZIONE POTREBBE PORTARLO ALL'INFERNO PRIMA DEL TEMPO!
allGiacintoAuriti hallelujah Gloria a Dio holy JHWH per sempre
I BILDENBERG SPA ROTHSCHILD, IN VATICANO HANNO DETTO che: "è giusto dare ai cristiani autonomia politica", ed in VATICANO invece di credere a GESù Cristo loro hanno incominciato a credere nei BILDENBERG!
allGiacintoAuriti hallelujah Gloria a Dio holy JHWH per sempre
ISLAM in LEGA ARABA è il peggiore dei nazismi: infatti loro hanno la pena (anche) di morte, per loro presunti delitti di opinione! Che poi, è proprio il Corano che afferma che Maometto è un indemoniato criminale, pieno di delitti e di peccati! Però anche se il Corano dice queste cose: tu devi dire che Maometto è un santo! TUTTAVIA, TUTTI QUESTI DELITTI ISLAMICI SHARIA NON SAREBBERO MAI ESISTITI: SE, I GOVERNI OCCIDENTALI, ONU, SPA, NON FOSSERO STATI UN DELITTO MAGGIORE, DELL'ISLAM STESSO! NOI SIAMO TUTTI GLI SCHIAVI INDEBITATI DI UN UOMO FARISEO ROTHSCHILD, CHE, LUI STAMPA CARTA IGIENICA: E CE LA FA PAGARE COME DENARO AD INTERESSE, E MOLTI DI NOI PER LA DISPERAZIONE SI SONO GIà SUICIDATI!
allGiacintoAuriti hallelujah Gloria a Dio holy JHWH per sempre
INOLTRE C'è UN DIFFERENZA ONTOLOGICA: tra il Paradiso e lo Inferno, anche se i corpi dei maledetti dannati soffrono terribilmente all'inferno, tuttavia, sono tutti delle ombre i loro corpi all'inferno: anche Satana è soltanto un ombra. MENTRE, in PARADISO, tutti hanno un corpo spirituale reale, già prima della risurezione (giorno del giudizio universale) per la potenza di Dio. Quindi questo corpo spirituale reale, è avvolto e trafigurao dalla gloria, come un diamante può essere attraversato dalla LUCE vivente e vivificante, che questa luce è proprio DIO! Ovviamente questa gloria si accresce, da un paradiso all'altro, fino a giungere alla sala del TRONO, dove coloro che sono convocati possono vedere Dio. in realtà c'è una felicità che per intensità non può essere sopportata dalla conformazione del nostro essere di persona (ed infatti, oggi in questa dimensione tridimensionale: c'è una qualità ed una quantità di valori ed ideali che ognuno di noi decide di adottare: che rappresentano la nostra capacità ontologica), per cui non c'è nessuno che ti sbarra la strada a livelli superiori! DA QUESTO PUNTO DI VISTA, L'ATEO BENEDETTO CROCE DISSE CHE GESù DI BETLEMME, è STATO L'UOMO PIù GRANDE DEL GENERE UMANO, perché, NESSUNO PUò AMARE PIù DI LUI! .. e questa affermazione la hanno fatta anche molti buddisti: semplicemente ascoltando le parole che Gesù ha dette!
allGiacintoAuriti hallelujah Gloria a Dio holy JHWH per sempre
parlare di Paradiso, è come: per una talpa che ha vissuto tutta la vita: in un foro sodoma darwin cloaca ideologia GENDER, di parlare della esperienza di un aquila che lui non ha mai potuto vedere! MI DISPIACE VOI SIETE DEGLI INFELICI!
allGiacintoAuriti
hallelujah Gloria a Dio holy JHWH per sempre certo per colpa di RENZI e del Regime massonico BILDENBERG, alto tradimento, USURA SPA BANCA CENTRALE, che, ha finito di distruggere, anche lo stato sociale, welfare, i diritti sindacali: e ci ha indebitati con il signor CARTA IGIENICA ROTHSCHILD: è vero noi siamo diventati tutti FANTOZZI, nei confronti del nostro datore di lavoro! MA CIRCA IL FATTO CHE NESSUNO SA PARLARE DEL PARDISO, QUESTA è UNA INGIUSTIZIA PERCHé LA MIA METAFISICA RAZIONALE, LO CONOSCE in modo sufficiente, ED IO NE HO PARLATO LUNGAMENTE. Tanto per incominciare ci sono 7 Paradisi dimensionali diversi! ROMA, 23 OTT - Paolo Villaggio non le manda a dire e oggi all'incontro stampa della Festa di Roma per il restauro di in 2k di Fantozzi (dal 26 al 28 in sala in 200 copie) e de Il secondo tragico Fantozzi (dal 2 al 4 novembre) parla ovviamente di Fantozzi (''mai come adesso attuale''); di Papa Francesco (''anche lui ha paura di morire'') e di Paradiso (''non esiste, nessuno lo sa descrivere''). Insieme a lui all'incontro, Anna Mazzamauro (la signorina Silvani) e Plinio Fernando (Matilde).
allGiacintoAuriti
hallelujah Gloria a Dio holy JHWH per sempre
Palestinesi incendiano Tomba Giuseppe ED ONU ASSEGNA TOMBA DI GIUSEPPE A PALESTINESI! ] la vicenda storica e teologica ha un grottesco risvolto se non fosse visto soltanto come un problema di tipo territoriale! QUINDI ONU "SENEFOTTE", dei motivi per cui gli ebrei sono andati a stabilirsi in Palestina, e ONU "SENEFOTTE" che con gli islamisti in tutto il mondo nessuno riesce a viverci pacificamente: perché la LEGA ARABA ha un problema NAZISTA di genocidio sharia al suo interno. Infatti, ONU come HITLER nega il diritto agli ebrei di essere se stessi e di essere un popolo! QUESTA storia è simile alla decisione di un giudice minorile, che toglie il figlio al coniuge amoroso, per darlo al genitore che abusa di lui!
allGiacintoAuriti hallelujah Gloria a Dio holy JHWH per sempre
Grazia per Karl Andree. FROM His Majesty UNIUS REI. TO: His Majesty, Salman, King of Saudi Arabia, The case of Karl Andree, a 74-year-old pensioner from the UK, requires urgent attention. After being convicted of possessing alcohol in the Kingdom of Saudi Arabia, he was sentenced
to 12 months in prison, as well as more than 360 lashes. So far, Saudi officials have demonstrated clemency where the lashing is concerned, but Mr Andree has now spent over 14 months in a Saudi prison. We, the undersigned, politely request that, as Mr Andree has spent more than his allotted time in prison, his sentence now be commuted to time served, and that he be released from prison, free to go home to be with his family. Mr Andree has been punished, now the Saudi Justice System should give him his liberty. Thank you for your consideration. Cordialmente His Majesty UNIUS REI.
allGiacintoAuriti hallelujah Gloria a Dio holy JHWH per sempre
Gentile lorenzojhwh. Masih è stato liberato! Ho voulto iniziare questo mio messaggio con una buona notizia, resa possibile anche dalla mobilitazione delle decine di migliaia di cittadini attivi di CitizenGO che hanno sottoscritto la nostra ultima petizione. La famiglia di Masih è ancora in pericolo, a causa delle minacce e delle violenze degli islamisti radicali, ma per lo meno l'uomo è stato rilasciato e ha potuto raggiungere i suoi familiari. Grazie di cuore a te e a tutti i nostri sottoscrittori, per aver reso possibile questo e molto altro! Ti scrivo anche per chiederti di partecipare a una nova campagna, che ancora una volta riguarda un uomo ingiustamente detenuto e perseguitato a causa di un sistema legale ingiusto e succube del radicalismo musulmano.
http://www.citizengo.org/it/30534-arabia-saudita-karl-andree-ha-gia-patitio-abbastanza
Karl Andree, un cittadino britannico di 74 anni che ha vissuto in Medio Oriente negli ultimi 25 anni, è stato condannato per il possesso di alcol nel 2014, quando le autorità hanno trovato delle bottiglie di vino fatto in cas nella sua macchina. In Arabia Saudita, il possesso di alcol è sanzionato severamente, poiché il Codice Legale si basa su una rigida interpretazione della legge islamica. Per la violazione della legge, Andree ha ricevuto una condanna di 12 mesi di carcere e più di 360 frustate. A causa della sua fragile salute - testimoniata dal figlio Simon, che, parlando alla radio BBC4, ha detto che suo padre Karl è sopravvissuto tre volte al cancro, ma ancora soffre di asma grave – il signor Andree ha, finora, evitato la frusta. E, per fortuna, i funzionari sauditi hanno anche dichiarato in privato che la potrebbe essere presa in considerazione la possibilità della grazia. Tuttavia, dopo aver scontato la sua pena,  Andree ha servito due mesi in più in una prigione saudita. Questa petizione chiede alle autorità di agire e di rilasciare immediatamente il signor Andree. Il re Salman è il destinatario di questa petizione, poiché lui ha l'autorità e l'influenza di commutare la condanna del signor Andree. Firma qui:
http://www.citizengo.org/it/30534-arabia-saudita-karl-andree-ha-gia-patitio-abbastanza
Dopo aver firmato, come sempre ti invito a condividere la petizione con i tuoi contatti, amici e familiari. Troverai i tasti per farlo dopo la firma e riceverai anche una breve email a riguardo. Grazie ancora, di tutto cuore, per il tuo impegno, che dà senso ed efficacia al nostro lavoro a difesa dei valori in cui crediamo. Un caro saluto,
al mago caprone saudita salafita ] [ i sacerdoti di satana della CIA 322 NSA NWO SpA Banche Centrali incolpano Edward Snowden, per il terrorismo islamico, gli attentati di Parigi, e tutti i mali del mondo, mentre, noi sappiamo che tutto il terrorismo è un complotto della CIA NWO con la ARABIA SAUDITA.


schiavitù nel mondo islamico: SOTTO PROTEZIONE ONU ] [ Da LIBERO, un articolo sulla schiavitù nel mondo islamico: La tratta degli schiavi non è mai finita. Almeno nel mondo islamico; ancora oggi diversi stati africani islamici la praticano. Tra questi, la Mauritania, il Sudan, il Mali, il Burkina Faso, il Benin, il Gabon e la Costa d'Avorio che inviano ogni anno in Arabia Saudita, nello Yemen e, sembra, in alcuni emirati del Golfo, centinaia di "collaboratori domestici". Nonostante i governi di Riyadh, nel '62, e di Nouakchott (nell '81) abbiano abolito ufficialmente tale pratica, questa continua a prosperare. Non a caso, in Arabia Saudita lavorano 250mila schiavi de facto, cioè cristiani africani e cristiani filippini che in cambio di basse paghe vivono in una condizione di costrizione e mancanza di libertà pressoché totale (ai cristiani filippini è proibito portare il crocifisso al collo). In questo Paese, da decenni, moltissimi bambini africani, ma anche mediorientali e pakistani vengono impiegati come fantini negli ippodromi e, soprattutto, nelle corse di dromedari. Detto questo, si è dovuto attendere il giugno 2003 per vedere stilato dalla Commission on Human Rights dell'Onu uno specifico e pubblico rapporto sulla questione: denuncia che in ogni caso è servita a ben poco. Sempre nel 2003, la AntiSlavery Society e la Africa Watch, hanno compiuto un'indagine che ha portato alla scoperta in Mauritania di decine di «centri di smistamento schiavi», di almeno 100mila lavoratori non pagati e di 300mila semischiavi neri, i cosiddetti haratine, destinati, in buona misura, ad essere utilizzati dall'esercito o venduti in Medio Oriente o in Brunei. Contrariamente allo schiavismo occidentale, che durò poco più di 300 anni (più o meno dalla metà del XVI a poco oltre la metà del XIX secolo) e che comportò la tratta di circa 12 milioni di africani, quello di matrice islamica ancora praticato, come vedremo, in diversi Stati africani e mediorientali andò avanti per ben 1.400 anni, cioè dal VIII al XX secolo. A questo proposito, si calcola che nell'arco di 14 secoli i mercanti musulmani abbiano messo in catene oltre 100 milioni di neri. Come è noto, il Corano non soltanto ammette l'esistenza della schiavitù come un fatto scontato, ma ne detta anche le regole. D'altra parte, la legge islamica riconosce di fatto l'ineguaglianza tra gli uomini appartenenti a diverse religioni e, di conseguenza, quella tra padrone e schiavo (Corano, 16:71; 30:28). In pratica, il Corano assicura ai suoi fedeli il diritto di possedere servi (per l'esattezza di "possedere i loro colli") sia attraverso la contrattazione di mercato, sia come bottino di guerra o di rapina.
Non a caso, lo stesso Maometto ebbe dozzine di schiavi. «L'acquisizione dei servi è regolata dalla legge ed è possibile per il mussulmano uccidere un infedele o metterlo in catene, assicurandosi la proprietà legale dei suoi discendenti nati in cattività» (trascrizione dall'opera prima del teologo Ibn Timiyya, Vol. 32, p. 89). Al contrario, nessun musulmano potrà mai detenere schiavi della sua stessa religione, «poiché quella islamica è la più nobile e superiore delle razze» (Ibn Timiyya).
Secondo l'Islam, «esistono due esseri umani le cui preghiere non saranno mai accettate, né i loro meriti riconosciuti nell'altra vita: lo schiavo che fugge e la donna che non fa felice il proprio marito» (Miskat alMasabih Libro I, Hadith, 74). Nel '99, anche in Sudan il fenomeno dello schiavismo ha ripreso quota ai danni delle minoranze nere animiste e cristiane del sud del paese. Una escalation che ha costretto l'allora vice Segretario di Stato americano per gli Affari Africani, Susan Rice a redigere un rapporto per l'Onu e per la presidenza degli Stati Uniti.
Sembra tuttavia che, verso la fine del suo secondo mandato, Clinton abbia voluto archiviare tale rapporto onde evitare attriti con il Sudan. «Con il preciso scopo di sbarazzarsi della popolazione del sud riferiva il rapporto Rice il governo di Khartoum ha incarcerato e poi venduto migliaia di neri in Arabia e in altri emirati della penisola». Secondo le stime di Amnesty International, nel 2002 le ragazze nubiane tra i 15 e i 17 anni venivano piazzate sul mercato internazionale ad un prezzo oscillante tra gli 80 e i 100 dollari, a seconda del fatto che esse «siano vergini, o abbiano un particolare colore degli occhi o della pelle».
http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=999920&sez=120&id=41635
Riportiamo dal FOGLIO di oggi, 29/09/2011, in prima pagina, l'articolo dal titolo " Ventiquattr’ore di tempo per salvare dal cappio dell’Iran il prete apostata". Dal CORRIERE della SERA, a pag. 18, la breve dal titolo " Condannata a undici anni di carcere l'assistente del premio Nobel Ebadi ".
Ecco i due pezzi:
Il FOGLIO " Ventiquattr’ore di tempo per salvare dal cappio dell’Iran il prete apostata"
Roma. “Ventiquattr’ore per salvare la vita di Yosef Nadarkhani”, recita un banner sul sito di Christian Solidarity Worldwide, la ong inglese che difende il pastore cristiano condannato a morte in Iran. Il Washington Post scrive che “c’è ancora tempo per salvargli la vita”, ma anche che l’esecuzione potrebbe scattare nella mattinata di oggi. Il “prete apostata” è in carcere dall’ottobre 2009, inizialmente accusato di aver protestato contro l’obbligo per tutti gli alunni di leggere il Corano, poi sotto processo per “apostasia” e per aver cercato di “evangelizzare i musulmani”.
La condanna a morte è del settembre 2010 e lo scorso luglio la corte ha confermato la sentenza. Altre ong dubitano che l’Iran voglia imbastire un simile spettacolo d’odio. Ma al Foglio spiegano gli attivisti di Christian Solidarity Worldwide: “Ieri Nadarkhani era di nuovo in tribunale e si è rifiutato ancora di convertirsi all’islam. Aspettiamo la decisione”. C’è il timore che gli ayatollah possano eseguire la sentenza dopo la legge ratificata dal Parlamento che inasprisce la pena per apostasia.
L’ultimo cristiano giustiziato per legge fu nel 1990, quando venne impiccato Hossein Soodmand (ora suo fratello Ramtin è in carcere per la stessa accusa). Nadarkhani ha respinto la richiesta di “pentimento” avanzata dal giudice del tribunale di Gilan per la terza volta in una settimana.
Secondo il giudice, il religioso cristiano ha “antenati islamici” e per questo motivo “deve abiurare la sua fede in Gesù Cristo”. “Pentirsi significa tornare indietro, verso cosa dovrei ritornare? Alla blasfemia in cui ero prima di trovare la fede in Cristo?”, così avrebbe risposto Nadarkhani al giudice. Nadarkhani è un famoso religioso delle “chiese domestiche”, la rete di comunità cristiane più represse dagli ayatollah. Sono discendenti di musulmani convertiti al cristianesimo durante l’occupazione britannica della Persia.
Nel 2011 finora sono stati trecento i cristiani arrestati dal regime. Cristiani “impuri” perché non musulmani, a proposito dei quali Khomeini metteva in guardia gli iraniani con suggerimenti del tipo “non toccate i loro oggetti” e “non mangiate con loro”. La legge elenca due tipi di apostasia: innata o parentale. Nel primo caso, l’apostata ha genitori musulmani, si dichiara musulmano e da adulto abbandona la fede di origine; nel secondo, l’apostata ha genitori non musulmani, diventa musulmano da adulto e poi abbandona la fede.
La legge stabilisce che “la punizione nel caso di apostasia innata è la morte”, mentre “la punizione nel caso parentale è la morte, tuttavia dopo la sentenza finale, per tre giorni il condannato sarà invitato a tornare sulla retta via ed incoraggiato a ritrattare. In caso di rifiuto, la condanna a morte verrà eseguita”.
Quattro mullah appena giunti in Vaticano
Secondo la ong Open Doors, che stila la celebre World Watch List, il secondo paese al mondo più pericoloso per i cristiani è l’Iran. Le stime danno un totale di centomila cristiani in Iran: armeni, assirocaldei cattolici e ortodossi, protestanti, latini e armenocattolici. Tanti i pastori assassinati in esecuzioni extragiudiziali. Il primo nel 1979, un anglicano a cui fu tagliata la gola. Nel 1980 fu la volta di Bahram DeghaniTafti, Hossein Soodman nel 1990, Mehdi Dibaj nel 1994, Haik Hovsepian venne ucciso e sepolto in una fossa comune con un musulmano convertito al cristianesimo e Mohammad Bagheri Yousefi fu trovato impiccato a un albero nel 1996.
Da allora migliaia di cristiani sono stati arrestati. Molti osservatori di vicende iraniane parlano della “fase più oscurantista dei rapporti fra il cristianesimo e la Rivoluzione islamica”, da quando nel 1979 l’ayatollah Khomeini chiese la chiusura immediata delle scuole cattoliche e concesse a tutti i sacerdoti, religiosi e religiose cattolici stranieri, un mese di tempo per lasciare il paese.
E, come allora, molte chiese oggi sono state chiuse, decine di giovani iraniani, gran parte convertiti dall’islam, sono stati torturati così come molti pastori sono finiti sotto sorveglianza. Intanto da Teheran sono arrivati in Vaticano quattro religiosi, membri del Giureconsulto islamico. La visita di cinque giorni è il prosieguo di una politica di avvicinamento all’Iran avviata dalla Segreteria di stato vaticana. Un anno fa il cardinale Jean Louis Tauran, presidente del Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso, venne ospitato a Teheran dal presidente Mahmoud Ahmadinejad. A giugno la Santa Sede ha spedito Edmond Farhat a Teheran per una conferenza “contro il terrorismo”. La nuova visita iraniana in Vaticano non è passata inosservata all’ambasciata d’Israele presso la Santa Sede.
CORRIERE della SERA " Condannata a undici anni di carcere l'assistente del premio Nobel Ebadi "
TEHERAN — Undici anni di carcere per aver lavorato per la premio nobel per la pace Shirin Ebadi. Su Narges Mohammadi, 38 anni, instancabile e coraggiosa attivista umanitaria, martedì scorso si è abbattuta la mannaia del regime. Neanche le sue gravi condizioni di salute hanno fermato le autorità di Teheran. Cinque anni di carcere le sono stati comminati per appartenere al Centro per i difensori dei diritti umani, cinque per aver tenuto incontri contro la sicurezza dell'Iran e uno per propaganda contro il sistema.
La donna era stata arrestata l'11 giugno 2010, alla vigilia del primo anniversario delle contestate elezioni del 12 giugno 2009, nella sua abitazione davanti ai figli, due gemelli di tre anni. Rilasciata dopo qualche settimana, era stata poi ricoverata in ospedale. In carcere aveva cominciato a soffrire di paralisi temporanee in varie parti del corpo e non era in grado di parlare. Secondo Amnesty International la sentenza «rappresenta l'ennesimo vergognoso tentativo delle autorità iraniane di stroncare l'azione delle organizzazioni per i diritti umani. Se finirà in carcere la adotteremo come prigioniera di coscienza».
http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=278&sez=120&id=41673
Riprendiamo da MIDDLE EAST FORUM l'articolo di Raymond Ibrahim dal titolo "Running for Their Lives".
Dall'inizio della 'primavera araba' sono fuggiti circa 100.000 cristiani copti dall'Egitto. Stando a quanto denuncia la Ong EUHRO (Egyptian Union of Human Rights Organizations) sarebbe un numero maggiore non fosse che molti non hanno i mezzi per emigrare.
Dedichiamo questo articolo agli 'indignados' statunitensi che vorrebbero una democrazia sullo stampo di quella di piazza Tahrir. Una 'democrazia' che non consentirebbe loro nè di protestare nè di professare una religione diversa da quella islamica senza venire vessati, considerati cittadini di serie b e costretti a pagare una tassa supplementare.
Dedichiamo il pezzo anche alle Chiese cristiane e chiediamo loro come mai non ci siano state proteste al riguardo. La situazione dei copti in Egitto e dei cristiani in tutti gli altri Paesi islamici peggiora di giorno in giorno, ma non si registrano commenti nè proteste. Come mai?
Ecco l'articolo:
Historically, nonMuslims whose lands were seized by the jihad had three choices: conversion, dhimmitude, or death. Today, however, they have a fourth option largely unavailable to their forbears: quit their lands of origin—emigrate—the latest testimony to the nature of Islam.
A recent report indicates that unprecedented numbers of Copts, Egypt's indigenous Christian population, are emigrating from their homeland in response to the socalled "Arab spring":
The Egyptian Union of Human Rights Organizations (EUHRO) published a report today on emigration of Christians from Egypt, saying that nearly 100,000 Christians have emigrated since March 2011. The report, which was sent to the Egyptian cabinet and the Supreme Council of the Armed Forces (SCAF), warned that this emigration has been prompted by the escalating intimidation and attacks on Christians by Islamists. "Copts are not emigrating abroad voluntarily," said Naguib Gabriell, the director EUHRO, "they are coerced into that by threats and intimidation by hard line Salafists, and the lack of protection they are getting from the Egyptian regime."
The report goes on to list a number of attacks on Copts and churches—including the killing of Coptic youth in Moqattam, the Imbaba and other church attacks—adding "Salafist clerics, who gained political influence after the January 25 Revolution, have become emboldened, calling Copts Dhimmis who have to pay the jizya (tax paid by nonMuslims to the state) because they are not first class citizens and can never enjoy full citizenship rights, or obtain sensitive posts."
Indeed, this boldness is a harbinger of things to come—and Copts know it, hence the emigration. Wagdi Ghoneim, a popular cleric and former imam in California, recently called Copts "Crusaders" on Al Jazeera—about the worst thing to call someone in the Muslim world—insisting that they do not deserve equal rights with Muslims in Egypt, because they are infidel dhimmis. Likewise, Abu Shadi, a top representative of the Salafis, told Tahrir News that the Copts must either convert to Islam, pay jizya and assume inferior status, or die. These are just a couple of examples of the countless Muslim leaders openly hostile to Egypt's native population.
Nor is this phenomenon limited to the Copts of Egypt:
Gabriel sees a parallel with the Christian emigration from Iraq, Palestine and Lebanon. "After the massacre of the congregation of Our Lady of Deliverance Church on October 31, 2010, and other attacks in Iraq, the ratio of Iraqi Christians went down from 8% to 2%; in Palestine to just .5%, and in Lebanon from 75% to 32%. If emigration of Christians, who constitute nearly 16% of the Egyptian population, continues at the present rate, it may reach 250,000 by the end of 2011, and within ten years a third of the Coptic population of Egypt would be gone."
Bear in mind these large numbers are not simply indicative of those who want to emigrate, but those who simply can: not only does it take years to work out the legalities of emigrating, but many simply cannot afford it. In other words, if emigration was a simple thing, the number of Christian emigrants from the Muslim world would be even higher.
As professor Habib Malik confirms, "It is principally the violence visited sporadically upon these Christian communities in their native towns and villages across the Middle East, and the absence of any reliable means of protection in a region seething with religious fanaticism and despotic forms of rule, which impels Christians to flee and not return" (Islamism and the Future of the Christians of the Middle East, pgs. 3637).
But it's more than this; in fact, we are witnessing another manifestation of history—witnessing firsthand how formerly nonMuslim lands become Muslim. For just as conversion to Islam (out of force, out of necessity, out of cynicism) and the outright killing of nonMuslims saw the ranks of Islam grow, so too does emigration fit in this same paradigm of Islamization.
Beyond the authoritative primary sources which unequivocally demonstrate the violent nature of Islam—including history and theology texts—which many prefer to dismiss as "dead books," here, then, is yet another live example. And yet the West's leaders, from academics to politicians, will continue insisting that Islam is the "religion of peace"—testimony to the endemic blindness inflicting this age.
Raymond Ibrahim, an Islamspecialist, is a Shillman Fellow at the David Horowitz Freedom Center and an Associate Fellow at the Middle East Forum.
http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=999920&sez=120&id=41690

slavery in the Islamic world : UN UNDER PROTECTION ] [ FREE From an article on slavery in the Islamic world : The slave is never finished . At least in the Islamic world ; still several African Muslims practice it. Among these , Mauritania , Sudan, Mali, Burkina Faso, Benin, Gabon and Côte d' Ivoire that send every year in Saudi Arabia , Yemen and , it seems, in some emirates of the Gulf, hundreds of " domestic workers . " Although the governments of Riyadh, in '62 , and Nouakchott ( in '81 ) have officially abolished this practice , it continues to thrive . Not surprisingly, in Saudi Arabia are working 250 thousand slaves de facto , that African Christians and Christian Filipinos in exchange for low wages live in a state of compulsion and the almost total lack of freedom ( Filipino Christians is forbidden to wear a crucifix around his neck ) . In this country , for decades , many African children , but also the Middle East and Pakistan are used as jockeys at the racetrack , and especially in racing camels . That said, it was not until June 2003 to see drawn up by the UN Commission on Human Rights and a specific public report on the issue : the complaint that in any case it served little purpose . Also in 2003 , the Antislavery Society and the Africa Watch, have made an investigation that led to the discovery of dozens of Mauritania ' hubs slaves, " at least 100 thousand and 300 thousand workers unpaid semischiavi blacks , so-called haratine , intended, in good measure, to be used or sold by the army in the Middle East or in Brunei. In contrast to western slavery , which lasted just over 300 years (more or less from the mid-sixteenth to just over half of the nineteenth century) and which involved the trafficking of about 12 million Africans , the Islamic still practiced , as we shall see in several African countries and the Middle East went on for 1,400 years, that is from the eighth to the twentieth century. In this regard, it is estimated that over 14 centuries of Muslim merchants have put in chains over 100 million blacks . As is known , the Qur'an not only admits the existence of slavery as a given, but it defines the rules . On the other hand , Islamic law recognizes de facto inequality between people belonging to different religions and, therefore , that between master and slave (Qur'an, 16:71 , 30:28 ) . In practice , the Qur'an assures his followers the right to own slaves ( to be exact to "own their necks " ) and through the negotiation of the market, either as spoils of war or robbery.Not surprisingly, Muhammad himself had dozens of slaves. "The acquisition of the servants is regulated by law and it is possible for a Muslim to kill an infidel or put in chains , ensuring the legal property of his descendants born in captivity " ( transcript from the work before the theologian Ibn Timiyya , Vol 32, p . 89) . In contrast, no Muslim can ever hold slaves of his own religion , "since the Islamic is the most noble and superior races " ( Ibn Timiyya ) .According to Islam , "there are two human beings whose prayers will never be accepted , nor their recognized merit in the afterlife : the slave who escapes and the woman is not happy that her own husband" ( Miskat alMasabih Book I, Hadith , 74 ) . In '99 , even the phenomenon of slavery in Sudan has recovered against minorities black animist and Christian south of the country . An escalation that has forced the then Deputy Secretary of State for African Affairs Susan Rice to prepare a report for the UN and for the presidency of the United States .It seems , however, that , towards the end of his second term , Clinton wanted to store that value in order to avoid friction with Sudan. "With the express purpose of getting rid of the people of South Rice was referring to the report the Khartoum government has imprisoned and then sold thousands of blacks in Arabia and other emirates of the peninsula ." According to estimates by Amnesty International in 2002 Nubian girls between 15 and 17 years were placed on the international market at a price ranging between 80 and 100 dollars, depending on the fact that they " are blank , or have a particular color eyes or skin . "http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=999920&sez=120&id=41635We report the LEAF today, 29/09/2011 , front page, the article entitled " Twenty-four hours of time to save you from the noose of Iran apostate priest ." Corriere della Sera , p. 18, the short entitled " Sentenced to eleven years in prison, the assistant to the Nobel laureate Ebadi ."Here are the two pieces:The LEAF " Twenty-four hours of time to save you from the noose of Iran apostate priest "Rome . " Twenty-four hours to save the life of Yosef Nadarkhani ," reads a banner on the website of Christian Solidarity Worldwide , a British NGO that defends the Christian pastor sentenced to death in Iran. The Washington Post writes that " there is still time to save his life ," but also that the execution could take in the morning today . The " apostate priest " has been in jail since October 2009, initially accused of having protested against the requirement for all students to read the Quran , then on trial for "apostasy" and for trying to " evangelize Muslims."The death sentence in September 2010 and in July the court upheld the ruling. Other NGOs doubt that Iran wants to strike up a similar show of hatred. But to say the activists Sheet of Christian Solidarity Worldwide , "Yesterday Nadarkhani was back in court and refused even to convert to Islam . Expect the decision. " There is a fear that the ayatollahs can carry out the sentence after the law was ratified by the Parliament which exacerbates the penalty for apostasy.The Christian executed for last law was in 1990, when he was hanged Hossein Soodmand ( Ramtin now his brother is in jail for the same charge ) . Nadarkhani has rejected the request of "repentance" made ​​by the judge of the court of Gilan for the third time in a week.According to the judge, the Christian religion has " Islamic ancestry " and therefore "must recant his faith in Jesus Christ." " Repent means to return back toward what should I return ? To the blasphemy that I had before finding faith in Christ ? "So Nadarkhani would respond to the judge. Nadarkhani is a famous religious of the "domestic churches" , the network of Christian communities most repressed by the ayatollahs . They are descendants of Muslim converts to Christianity during the British occupation of Persia.In 2011, so far three hundred Christians were arrested by the regime. Christians "impure " because non-Muslims , in relation to which Khomeini warned the Iranians with advice like " do not touch their objects " and " do not eat with them." The law lists two types of apostasy : innate or parental leave . In the first case , the apostate Muslim parents , Muslim and declares himself as an adult leaves the faith of origin; in the second, the apostate Muslim parents , Muslim becomes an adult and then abandons the faith .The law states that " the punishment in the case of innate apostasy is death ," while " the punishment in the case of parental death, however, after the final judgment , sentenced to three days will be invited to return to the right path and encouraged to recant . In case of rejection, the death sentence will be carried out . "Four mullahs just arrived at the VaticanAccording to the NGO Open Doors , which compiles the famous World Watch List , the second most dangerous country in the world for Christians is Iran. The estimates give a total of one hundred thousand Christians in Iran : Armenian assirocaldei Catholics and Orthodox , Protestant, and Roman armenocattolici . Many pastors killed in extrajudicial executions. The first in 1979 , an Anglican who was cut throat . In 1980 it was the turn of Bahram DeghaniTafti , Hossein Soodman in 1990 , Mehdi Dibaj in 1994 , Haik Hovsepian was killed and buried in a common grave with a Muslim who converted to Christianity and Mohammad Bagheri Yousefi was found hanging from a tree in 1996.Since then, thousands of Christians were arrested . Many observers of the events in Iran speak of the " most obscurantist phase of the relationship between Christianity and the Islamic Revolution " , since in 1979 the Ayatollah Khomeini demanded the immediate closure of Catholic schools and granted to all priests and religious Catholics foreign a month to leave the country.And, as then, many churches today have been closed, dozens of young Iranians, mostly converts from Islam , were tortured as well as many pastors came under surveillance . Meanwhile in Tehran have arrived at the Vatican four religious , members of the Islamic Legal Adviser . The five-day visit is the continuation of a policy approach to Iran initiated by the Vatican Secretariat of State . A year ago, Cardinal Jean-Louis Tauran , president of the Pontifical Council for Interreligious Dialogue , was hosted by President Mahmoud Ahmadinejad in Tehran . In June, the Holy See has sent Edmond Farhat in Tehran for a conference "against terrorism." The new Iranian visit to the Vatican has not gone unnoticed by the Israeli embassy to the Holy See .EVENING COURIER " sentenced to eleven years in prison assistant of Nobel laureate Ebadi "TEHRAN - Eleven years in prison for having worked for the Nobel Peace Prize laureate Shirin Ebadi . On Narges Mohammadi , 38, tireless and courageous humanitarian activist , last Tuesday was struck by the ax of the regime. Not even his serious health conditions have stopped the authorities in Tehran . Five years of the prison were sentenced to belong to the Centre for Human Rights Defenders , having held five meetings against the security of Iran and one for propaganda against the system.The woman was arrested June 11, 2010 , on the eve of the first anniversary of the disputed elections of 12 June 2009 , at his home in front of their children , twins three years. Released after a few weeks , then was hospitalized. In prison he had begun to suffer from temporary paralysis in various parts of the body and was not able to speak . Amnesty International said the ruling " is yet another shameful attempt by the Iranian authorities to curb the activities of human rights organizations . If you end up in the prison adopt as a prisoner of conscience. "http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=278&sez=120&id=41673Let's pick up MIDDLE EAST FORUM Raymond Ibrahim 's article entitled " Running for Their Lives ."Since the beginning of the ' Arab Spring ' about 100,000 Coptic Christians have fled Egypt. According to the complaint, the NGO EUHRO ( Egyptian Union of Human Rights Organizations) would be a larger number were not that many do not have the means to emigrate.We dedicate this article to the ' indignados ' Americans who would like a democracy in the mold of one of Tahrir Square. A ' democracy ' which would not allow them neither to protest nor to profess a religion other than Islam without being harassed, considered second-class citizens be forced to pay an extra fee .We dedicate the piece also Christian churches and ask them why there were no complaints about it. The situation of the Copts in Egypt and Christians in all other Islamic countries is worsening day by day , but there were no comments or protests . How so?Here is the article :Historically , nonMuslims Whose lands were seized by the jihad had three choices : conversion, dhimmitude , or death . Today , However, they have a fourth option Largely unavailable to Their forbears : quit Their lands of origin - emigrate -the latest testimony to the nature of Islam .A recent report Indicates That unprecedented numbers of Copts , Egypt 's indigenous Christian population , are emigrating from Their Homeland in response to the socalled "Arab spring" :The Egyptian Union of Human Rights Organizations ( EUHRO ) published a report today on emigration of Christians from Egypt , saying That nearly 100,000 Christians have emigrated since March 2011. The report , Which Was sent to the Egyptian cabinet and the Supreme Council of the Armed Forces ( SCAF ) , warned this emigration That Has Been prompted by the escalating intimidation and attacks on Christians by Islamists . " Copts are not emigrating abroad voluntarily , " said Naguib Gabriell , the director EUHRO , "they're Coerced Into That by threats and intimidation by hard line Salafists , and the lack of protection they are getting from the Egyptian regime. "The report goes on to list a number of attacks on Copts and churches - including the killing of Coptic youth in Moqattam , the Imbaba and other church attacks -adding " Salafist clerics , who Gained political influence after the January 25 Revolution , have become emboldened , calling Copts dhimmis who have to pay the jizya (tax paid by nonMuslims to the state) Because they are not first class citizens and can never enjoy full citizenship rights , or Obtain sensitive posts . "Indeed , this boldness is a harbinger of things to come-and Copts know it , hence will the emigration . Wagdi Ghoneim , a popular cleric and former imam in California, recently called Copts " Crusaders " on Al Jazeera -about the worst thing to call someone in the Muslim world- Insisting That they do not deserve equal rights with Muslims in Egypt , Because they are infidel dhimmis . Likewise , Abu Shadi , a top representative of the Salafis , Tahrir News Told That the Copts must either convert to Islam , pay jizya and assume inferior status , or die . These are just a couple of examples of the countless Muslim leaders openly hostile to Egypt 's native population .Nor is this phenomenon limited to the Copts of Egypt :Gabriel sees a parallel with the Christian emigration from Iraq , Palestine and Lebanon . "After the massacre of the congregation of Our Lady of Deliverance Church on October 31, 2010 , and other attacks in Iraq, the ratio of Iraqi Christians went down from 8 % to 2% in Palestine to just .5 % , and in Lebanon from 75 % to 32 % . If emigration of Christians , who Constitute nearly 16% of the Egyptian population , Continues at the present rate, it may reach 250,000 by the end of 2011 and Within ten years a third of the Coptic population of Egypt would be gone . "Bear in Mind These large numbers are not simply indicative of Those Who want to emigrate , but Those Who simply can : not only does it take years to work out the legalities of emigrating , but many simply can not afford it . In other words , if emigration was a simple thing , the number of Christian emigrants from the Muslim world would be even higher .As professor Habib Malik Confirms , "It is Principally the violence visited sporadically Upon These Christian communities in Their native towns and villages across the Middle East , and the absence of any reliable means of protection in a region seething with religious fanaticism and despotic forms of rule , Which impels Christians to flee and not return " ( Islamism and the Future of the Christians of the Middle East , pgs . 3637 ) .But it's blackberries than this ; in fact , we are witnessing another manifestation of history - witnessing firsthand how formerly nonMuslim lands become Muslim . For just as conversion to Islam (out of force , out of necessity , out of cynicism ) and the outright killing of nonMuslims saw the ranks of Islam grow , so too does emigration fit in this same paradigm of Islamization .Beyond the authoritative primary sources unequivocally Which Demonstrate the violent nature of Islam - including history and theology texts -which many prefer to dismiss as "dead books, " here , then , is yet another live example. And yet the West 's leaders , from academics to politicians , will continue Insisting That Islam is the " religion of peace" - testimony to the endemic blindness inflicting this age .Raymond Ibrahim , an Islamspecialist , is a Shillman Fellow at the David Horowitz Freedom Center and an Associate Fellow at the Middle East Forum .http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=999920&sez=120&id=41690

tutta la violazione dei diritti umani sharia, SOTTO PROTEZIONE ONU Amnesty i mostri ]
Il FOGLIO Giulio Meotti : " Hina e le altre ragazze uccise in nome della sharia. Boom di delitti d’onore " Giulio Meotti
Roma. Avevano appena iniziato a vivere, i familiari le hanno uccise. Hina Saleem venne sgozzata e sepolta nell’orto di casa, presso Brescia. Con la testa rivolta verso la Mecca e il corpo avvolto in un sudario. Hina aveva rifiutato un matrimonio forzato voluto dal padre. L’altroieri, a Pordenone, Sanaa Dafani è stata accoltellata a morte dal padre in un bosco, mentre era in compagnia del fidanzato, un italiano. Una relazione bandita dai suoi genitori di origini marocchine. Non si sa nemmeno quanti siano esattamente i delitti d’onore in Europa. In gergo islamico si chiama “Jarimat al Sharaf”. Spesso queste esecuzioni religiose vengono derubricate sotto la voce “violenza domestica”. Nella moderna Istanbul, che preme per entrare in Europa, si conta un delitto d’onore a settimana. A Gaza dall’inizio dell’anno dieci donne sono state uccise in nome della sharia (una palestinese è stata sepolta viva dal padre). Accade anche in mezzo a noi, a Milano, a Parigi, a Berlino, a Londra. Il settimanale tedesco Der Spiegel scrive che almeno cinquanta donne musulmane in Germania sono state vittime di un delitto d’onore. A Londra almeno dodici ogni anno. A queste vanno aggiunte le “vergini suicide”, le ragazze che si tolgono la vita per sfuggire a un matrimonio forzato. A Derya, 17 anni, la sentenza di morte è arrivata via sms: “Hai infangato il nostro nome, ora o ti uccidi o ti ammazziamo noi”. In Europa risultano “scomparse” migliaia di ragazze musulmane, spesso cittadine europee.
Ne spariscono decine al mese, tutte allo stesso modo: partono per un viaggio all’estero e sui banchi di scuola o sul posto di lavoro non tornano più. Downing Street stima che ogni anno avvengono tremila matrimoni forzati. In Francia 60mila adolescenti sono minacciate dai matrimoni forzati. Un recente rapporto compilato dal Consiglio d’Europa e redatto dal parlamentare inglese John Austin avverte che “l’uccisione di donne da parte dei membri della famiglia per proteggere il loro ‘onore’ è più esteso in Europa di quanto si pensi”. Sono tante le “colpe” delle vittime dei delitti d’onore: il rifiuto di indossare il velo islamico, l’inclinazione a vestire all’occidentale, a frequentare amici cristiani (fino a convertirsi a un’altra fede) o avere amici non musulmani, la volontà di studiare o leggere libri “impuri”, di cercare il divorzio, di essere troppo “indipendente” o moderna. In Inghilterra Rukhsana Naz è stata uccisa perché aveva rifiutato un matrimonio combinato.
In Svezia Fadime Sahindal è stata uccisa a colpi di pistola perché si era avvicinata alla cultura occidentale. All’inglese Heshu Yones hanno tagliato la gola perché aveva un fidanzato cristiano. “Troppo occidentale”, avevano detto della francese Sohane Benziane. E’ stata torturata e bruciata viva. Stessa fine per l’olandese Maja Bradaric, perché flirtava con un ragazzo su Internet. Una ventina di coltellate hanno spezzato la vita di Sahjda Bibi, anche lei aveva rifiutato un matrimonio forzato. In Germania Hatin Surucu è stata giustiziata con un colpo alla nuca perché si rifiutava di indossare il velo.
Un’altra tedesca, Morsal Obeidi, di appena sedici anni, è stata uccisa perché “voleva essere troppo libera”. Lo scorso luglio, nel cuore di Londra, c’è stato uno dei più feroci delitti d’onore. Alle due del mattino un gruppo di musulmani trascina per strada un ragazzo di origine asiatica proveniente dalla Danimarca. Lo pugnalano due volte alla schiena, lo colpiscono alla testa con dei mattoni, gli versano acido solforico sul corpo e in gola. La sua “colpa” era stata quella di frequentare una coetanea britannica di origini pachistane e di religione musulmana.
La polizia ha evitato per miracolo che la ragazza subisse la stessa sorte. La stessa polizia che ogni anno tratta la “scomparsa” e la morte, in circostanze simili, di un centinaio di ragazze di religione islamica. Due anni fa, sempre a Londra, Mohammed Riaz, di origini pachistane, bruciò vive la moglie e le sue quattro figlie dopo averle chiuse in casa. Riaz trovava ripugnante il fatto che la figlia volesse diplomarsi o potesse rifiutare il matrimonio combinato. Ciò che lo spinse ad appiccare l’incendio, scrive il Telegraph, fu soprattutto il fatto che le donne avevano servito alcolici durante una festa per il figlio, malato di cancro terminale. E’ in questo mondo di sottomissione e fanatismo domestico, segnato spesso dall’escissione del clitoride, che germina l’odio islamista. Singolare che le vite di queste ragazze ci interessino quando è già troppo tardi.
http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=115&sez=120&id=31154
Dovreste essere contenti, fra un po' la sharia arriverà anche da noi, gli immigrati ci civilizzeranno
L'avete letto ieri su un articolo del Corriere riportato da IC, ma ve lo riporto per comodità. Se siete di Aceh, Indonesia, ci sono alcune novità legali, per quanto riguarda la vostra vita privata. Prendete nota, per favore
Pene: Chi fa sesso prima del matrimonio, 100 frustate con la canna.Chi commette atti deliberati di lesbismo o omosessualità, 100 frustate e una multa di 1000 grammi d'oro o 100 mesi di prigione. Stupro, da 100 a 200 frustate o da 100 a 200 mesi in prigione. Pedofilia, come lo stupro, ma in più la multa. Adulterio, morte per lapidazione.
Obblighi: il velo. Pregare 5 volte al giorno.
Divieti: alcol e scommesse.
Sto parlando del medioevo? dell'Arabia saudita? No, è oggi e l'Islam "moderato" dell'Indonesia. Si tratta della nuova legge fatta passare al parlamento regionale di Aceh da un partito che giustamente si chiama Prosperità e giustizia.
Siete un po' spaventati? E' la sharia, bambola. Dovreste essere contenti, fra un po' arriverà anche da noi, gli immigrati ci civilizzeranno. In Gran Bretagna ci sono già 80 corti che applicano la giustizia islamica, finora a casi civili e poco gravi, ma presto si estenderanno fino a occuparsi delle cose serie.
A proposito, sul "Corriere", da dove ho tratto la notizia, si specifica che "la lapidazione deve avvenire con sassi di 'media grandezza' né troppo grandi da causare la morte istantanea né troppo piccoli e inoffensivi." E' adottata, sempre secondo il "Corriere" nei seguenti paesi: Afganistan, Iran, Pakistan, Sudan, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti e parti della Nigeria." Ma non affrettatevi a comprare i biglietti. Con l'aiuto del Cielo e la collaborazione di Eurabia, ci arriveranno in casa loro. Presto. Ugo Volli
Post scriptum. Altre delizie sessuali dell'Islam. Sono materiali che mi ha mandato una gentile lettrice, quattro bambine vilolentate "sposate", morte di parto:
http://www.tgcom.mediaset.it/mondo/articoli/articolo460097.shtml?refresh_cens&fontsize=medium
http://www.youtube.com/watch?v=yEYuajmVgNM
http://www.youtube.com/watch?v=wvavRR9UU7U
http://www.youtube.com/watch?v=AhWQ6oidWGs
http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=999920&sez=120&id=22673
Dal GIORNALE del 23 novembre 2007, un articolo di Alessandro M. Veronese sulla sharia nei paesi islamici:
Nazanin aveva sedici anni quando fu aggredita. Attraversava il parco pubblico di Karaj, non lontano da Teheran, aveva appena incontrato le amiche, scambiato qualche confidenza, tra quei sorrisi complici che illuminano a primavera il viso delle ragazzine di quell’età. Ad aggredirla sono stati tre soldati, l’hanno aspettata in un angolo vicino all’uscita, erano sicuri di farla franca, nessuno avrebbe ascoltato di certo le grida di aiuto di una ragazzina. Invece lei sotto il vestito non aveva niente. Aveva un coltello, che entrò senza fatica nel cuore del suo stupratore. Sentenza facile: condanna a morte. Per Nazanin. Colpevole di essersi difesa da chi la voleva morta. L’ha salvata una sollevazione internazionale, niente pena capitale, ma carcere duro e dovrà pagare i danni alla famiglia di chi ha cercato di stuprarla senza riuscirci. La sharia è così: non ha pietà per le donne, ovunque vai, dalle parti dell’Islam, se sei femmina il tuo destino è segnato, spesso dalle frustate. Nel mondo sono più di quaranta i Paesi che hanno adottato la legge musulmana come legge di Stato. E la fantasia nel colpire le donne non manca mai.
In Iran per le adultere c’è la pena di morte, preferibilmente attraverso la lapidazione. Con una precisazione però: «Le pietre non devono essere tanto grosse da uccidere il condannato al primo o secondo colpo, né tanto piccole da non poter essere definite vere e proprie pietre». Non si muore facile, non si muore subito. E se non porti il velo o se non ti vesti come si deve consolati: c’è la pubblica frusta. In Siria chi uccide la moglie adultera non viene punito, chi uccide il marito adultero invece fa la sua stessa fine. In Pakistan chi denuncia il proprio violentatore senza prove rischia la flagellazione. Ma la rischia lo stesso anche se non lo denuncia o se resta incinta. E a volte può capitare di essere violentate dai poliziotti un momento dopo aver presentato la denuncia.
La vita però a volte è più dura della morte. In Sudan quattro bambine su dieci sono costrette a svolgere lavori pesanti, in Indonesia, oltre a ricevere la metà della paga degli uomini, lavorano più ore, in condizioni più dure e se restano incinte vengono licenziate. Aver commesso reato oppure no in fondo conta poco. È essere donna che è un reato.
Un articolo di Fausto Biloslavo su un'incredibile sentenza emessa in Arabia Saudita:
Se vieni stuprata in Arabia Saudita, da una banda di sette delinquenti, ma eri in compagnia di un uomo che non è tuo marito o un familiare il giudice ti condanna a 90 frustate. Se ti lamenti e chiedi l’appello spifferando tutto ai media la pena raddoppia a 200 frustate e sei mesi di carcere, sempre in nome del Corano. Non è un incubo, ma l’incredibile storia di una ragazza di 19 anni rea di essersi appartata con un suo coetaneo e poi sorpresa dagli stupratori che hanno violentato entrambi. Ieri sono scesi in campo i pezzi da novanta della corsa alle presidenziali americane. A cominciare da Hillary Clinton, che ha rivolto un vibrante appello all’inquilino della Casa Bianca, George W. Bush, per salvare la ragazza saudita dall’incredibile ingiustizia.
«Invito urgentemente il presidente a chiamare re Abdullah (il sovrano saudita, ndr) chiedendogli di cancellare tutte le accuse contro la donna», ha dichiarato la moglie di Clinton. Il nome della vittima non è mai stato rivelato, ma sui giornali l’hanno ribattezzata la “ragazza di Qatif”, un sobborgo sciita dove è avvenuta la violenza di gruppo.
Anche l’altro candidato di punta dei democratici, Barak Obama, si è mosso per la giovane saudita con una lettera al segretario di Stato Condoleezza Rice. Le chiede di condannare apertamente l’assurda sentenza.
Nonostante le proteste, l’inesorabile “giustizia” saudita fa il suo corso. Il fattaccio è accaduto un anno e mezzo fa. La ragazza era appartata in un’auto con un suo coetaneo, quando sono stati sorpresi da una banda. In sette l’hanno violentata per 14 volte. Gli stupratori sono stati arrestati e condannati a pene che variano da uno a cinque anni. Anche loro rischiano il raddoppio della pena e forse la condanna a morte.
Il problema è che in gattabuia è finita anche la vittima, accusata di aver violato il rigido codice islamico, applicato in Arabia Saudita, che sancisce l’assoluta separazione fra uomini e donne prima del matrimonio. La ragazza di Qatif non si è data per vinta e, attraverso il suo avvocato, ha reso nota la vicenda alla stampa. La notizia ha fatto il giro del mondo infastidendo i magistrati sauditi che dovevano giudicarla.
Prima dell’appello, la giovane si è sposata, ma non è servito. L’inflessibile corte ha raddoppiato il numero di frustate a 200 e condannato la poveretta a sei mesi di galera, in nome della sharia, la legge islamica. Il ministro saudita della Giustizia ha difeso la sentenza mettendo in guardia contro i tentativi «di agitazione attraverso i media».
Non solo: Abdel Rahman al Lahem, l’avvocato che aveva difeso la donna, si è visto sospendere la licenza: «La mia cliente è vittima di un orribile crimine. Penso che la sentenza contravvenga alla legge islamica e violi le convenzioni internazionali. La Corte – ha coraggiosamente denunciato il legale – avrebbe dovuto trattare la ragazza come vittima e non come colpevole». www.faustobiloslavo.com
 

any violation of human rights Sharia PROTECTION UNDER UN Amnesty monsters ]The LEAF Giulio Meotti : " Hina and the other girls killed in the name of sharia. Boom honor killings" Giulio MeottiRome . They had just begun to live , the family members were killed . Hina Saleem was slaughtered and buried in the garden of the house, near Brescia . With the head turned toward Mecca and body wrapped in a shroud . Hina had refused a forced marriage by her father wanted . The day before yesterday , in Pordenone , Sanaa Dafani was stabbed to death by his father in a forest , while in the company of her boyfriend , an Italian. A report banished by his parents of Moroccan origin . I do not even know exactly how many there are honor killings in Europe. In Islamic parlance is called " Jarimat to Sharaf ." Often these executions are religious declassified under the " domestic violence " . In modern Istanbul, pressing to get into Europe , it is counted an honor killing a week. In Gaza since the beginning of ten women have been killed in the name of sharia ( a Palestinian was buried alive by her father ) . It also happens in our midst , in Milan, Paris, Berlin , London. The German weekly Der Spiegel writes that at least fifty Muslim women in Germany have been victims of an honor killing . In London, at least twelve each year. To these must be added the " Virgin Suicides " , girls who commit suicide to escape a forced marriage. A Derya , 17, the sentence of death has arrived via text message: " You have tarnished our name , now or I'll kill you or kill us." In Europe, are " disappeared" thousands of Muslim girls , often small European towns .It disappeared dozens per month , all the same way: leaving for a trip abroad and at school or in the workplace never return. Downing Street is estimated that each year three thousand forced marriages take place . In France, 60 thousand teenagers are threatened by forced marriage . A recent report compiled by the Council of Europe and written by British MP John Austin warns that " the killing of women by family members to protect their ' honor ' is more extensive in Europe than you think ." There are many "faults " of the victims of honor killings : the refusal to wear the Islamic veil , the inclination to dress western , Christian friends to attend ( to convert to another faith ) or have non-Muslim friends , the desire to study or read books " impure," to seek a divorce , being too "independent" or modern . In England Rukhsana Naz was killed because he had refused an arranged marriage.In Sweden Fadime Sahindal was killed by gunshots because it was closer to Western culture. English Heshu Yones cut her throat because she had a boyfriend Christian. " Too Western" , they said the French Sohane Benziane . It ' was tortured and burned alive . Same order for the Dutch Maja Bradaric , because flirting with a guy on the Internet. A dozen stab wounds claimed the lives of Sahjda Bibi , she had refused a forced marriage. In Germany Hatin Surucu was executed with a bullet in the head because he refused to wear the veil .Another German , Morsal Obeidi , just sixteen years old, was killed because he "wanted to be too free." Last July, in the heart of London, there was one of the most brutal crimes of honor . At two in the morning a group of Muslims in the street drags a boy of Asian origin from Denmark . Stabbing him twice in the back , hit him in the head with bricks , pour the sulfuric acid on the body and throat. His " sin " was to attend a contemporary British -born Pakistani and Muslim.The police prevented a miracle that the girl suffer the same fate. The same police that every year is the "disappearance " and death in similar circumstances , a hundred girls to Islam. Two years ago , also in London , Mohammed Riaz , of Pakistani origin , burnt alive his wife and his four daughters after being locked in the house . Riaz was repugnant to the fact that her daughter wanted to graduate or could refuse an arranged marriage . What prompted him to set the fire, writes the Telegraph , it was mainly the fact that women had served alcohol at a party for her son , who suffers from terminal cancer. E ' in this world of submission and domestic fanaticism , often marked excision of the clitoris, which germinates Islamist hatred . Singular that the lives of these girls we are interested when it is already too late.http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=115&sez=120&id=31154You should be happy , in a little ' Sharia law will also come from us, the immigrants there civilizzerannoDid you read yesterday about an article in the Courier reported by IC, but I'll carry for your convenience. If you are in Aceh , Indonesia , there are some legal novelty , as regards your privacy . Take note, pleasePenis: Who has sex before marriage, 100 lashes with the canna.Chi commits deliberate acts of homosexuality or lesbianism , 100 lashes and a fine of 1,000 grams of gold or 100 months in prison. Rape, from 100 to 200 lashes or from 100 to 200 months in prison. Child abuse , such as rape , but in most fine . Adultery , death by stoning.Obligations : the veil . Praying 5 times a day .Prohibitions : alcohol and gambling.I'm talking about the Middle Ages? Saudi Arabia ? No, Islam is today and "moderate" Indonesia. This is the new law passed in the regional parliament of Aceh from a party that is rightly called the Prosperity and Justice .You are a bit ' scared? And ' sharia , doll. You should be happy , in a little ' will also come to us, we civilizzeranno immigrants . In Britain there are already 80 courts applying Islamic justice , so far in civil cases and not very serious , but soon will be extended to deal with serious matters.By the way, the " Courier " , from where I got the news, it is specified that " the stoning must take place with stones ' medium-sized ' not too big to cause instantaneous death nor too small and harmless. " It ' was adopted , according to the " Courier " in the following countries : Afghanistan , Iran, Pakistan , Sudan, Saudi Arabia , United Arab Emirates and parts of Nigeria. " But do not rush to buy tickets. With the help of Heaven and the collaboration of Eurabia , we will arrive at their home. Soon . Ugo VolliPS . Other delicacies sexual Islam. Materials that are sent me a gentle reader, four girls vilolentate " married " , died in childbirth :http://www.tgcom.mediaset.it/mondo/articoli/articolo460097.shtml?refresh_cens&fontsize=mediumhttp://www.youtube.com/watch?v=yEYuajmVgNMhttp://www.youtube.com/watch?v=wvavRR9UU7Uhttp://www.youtube.com/watch?v=AhWQ6oidWGshttp://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=999920&sez=120&id=22673From the JOURNAL of 23 November 2007 , an article by Alexander M. Veronese on sharia in Islamic countries :Nazanin was sixteen years old when he was attacked. Across the public park of Karaj , near Tehran, had just met her friends , exchanged some confidence among those complicit smiles that light up the face of the young girls in the spring of that age. To attack her were three soldiers , they waited in a corner near the exit , they were sure to get away with it , no one would have listened to some of the cries for help of a young girl. Instead she had nothing under her dress . He had a knife , which he entered without difficulty at the heart of her rapist . Judgment easy death sentence. For Nazanin . Guilty of having defended by those who wanted her dead . He saved an international uprising , no death penalty, but harsh prison and must pay damages to the family of those who tried to rape her but failed. Sharia is thus: no mercy for women , everywhere you go , from portions of Islam, if you're female your fate is sealed , often by the lashes . In the world there are more than forty countries that have adopted the Muslim law as the law of the state. And fantasy in hitting women never fails.In Iran for adultery is death penalty , preferably by stoning. However, with a clarification : " The stones should not be so large as to kill the condemned to the first or second shot , nor so small that it can not be defined real stones." You do not die easy, you do not die right away. And if you do not wear the veil or if you do not dress like you have comforted : there is a public whip. In Syria, who kills his adulterous wife is not punished , who kills her adulterous husband instead makes his own end . In Pakistan, those who report their rapist without proof is likely flagellation . But the risk is not the same even if the complaint or if you become pregnant . And sometimes it may happen to be raped by the police for a moment after submitting the complaint.Life , however, is sometimes harder than death . In Sudan, four out of ten girls are forced to do heavy work in Indonesia, as well as receiving half the pay of men, work longer hours , in the toughest conditions and are fired if they become pregnant . Having committed an offense or not matters little in the end . Is that being a woman is a crime.An article by Fausto Biloslavo on an incredible judgment in Saudi Arabia :If you get raped in Saudi Arabia, by a gang of seven criminals , but you were in the company of a man who is not your husband or family court sentences you to 90 lashes . If you complain and ask for an appeal to the media spifferando all worth doubled to 200 lashes and six months in prison , always in the name of the Koran. It is not a nightmare, but the incredible story of a 19 year old girl guilty of having secluded with his own age and then surprise by rapists who raped them both. Yesterday I took to the field the big guns of the U.S. presidential race . Beginning with Hillary Clinton, who has made ​​a clarion call to the tenant of the White House , George W. Bush, to save the girl Saudi incredible injustice."I urge the President to urgently call King Abdullah ( the Saudi King , ed) asking him to drop all charges against the woman ," said the wife of Clinton. The victim's name has never been revealed, but the newspapers have dubbed the " Qatif Girl " , a Shiite suburb where the violence took place in the group.The other leading candidate of the Democrats , Barack Obama , has moved to the young Saudi with a letter to Secretary of State Condoleezza Rice. He asks her to openly condemn the absurd judgment .Despite the protests , the relentless "justice" Saudi Arabia has taken its course . The crime happened a year and a half ago . The girl was secluded in a car with his own age , when they were surprised by a band . In seven had raped 14 times . The rapists were arrested and sentenced to terms ranging from one to five years. Even doubling their risk of punishment and may be sentenced to death.The problem is that even in jail is over the victim , who was accused of violating the strict Islamic code , applied in Saudi Arabia , which enshrines the absolute separation between men and women before marriage. The girl from Qatif has not won for date and , through his lawyer , has made known the story to the press. The news has gone around the world bothering Saudi judges who were judging her.Before the appeal , the young man is married , but to no avail. The inflexible court has doubled the number of lashes to 200 and condemned the poor to six months in jail , in the name of sharia , or Islamic law . The Saudi Minister of Justice has defended the decision and warned against attempts " agitation through the media ."Not only that Abdel Rahman al Lahem , the lawyer who had defended the woman , it is seen suspend the license : "My client is the victim of a horrible crime. I think the judgment contravenes Islamic law and violates the international conventions. The Court - has courageously denounced the lawyer - would have to treat the girl as a victim and not as guilty . " www.faustobiloslavo.com