missile shield


YouTube

 allGiacintoAuriti
  •  
    allGiacintoAuriti ha pubblicato un commento 
    2 secondi fa
    When the Russians said, "that the missile defense: " missile shield " system, or otherwise, is will not: against us!" they wanted to mean, you can put your ass, to the Chinese, and, to the rest of the world, quietly!! the weapon of the missile defense system: it is the guarantee of a death sentence for all peoples
  • allGiacintoAuriti 
    allGiacintoAuriti ha pubblicato un commento 
    4 minuti fa
    [China - Russia] technically, even the private sector: they can put in orbit a satellite, "pirate Killer", to attack: and destroy all the other satellites! thing: that, it has to be done , immediately! because: without the control of outer space? all conventional weapons: they are practically useless! [ Cina - Russia ] tecnicamente: anche dei privati: possono mettere in orbita, un satellite: "pirata Killer", per aggredire: e distruggere, tutti gli altri satelliti! cosa che: deve essere fatta fare immediatamente! perché: senza il controllo dello spazio cosmico? tutte le armi convenzionali: sono praticamente inutili!
  • ALI6359 
    ALI6359 ha pubblicato un commento 
    8 minuti fa
    Dec 31, 1969
  • allGiacintoAuriti 
    allGiacintoAuriti ha pubblicato un commento 
    10 minuti fa
    11/19/2012 [triumph of satanism IMF: 666 synagogue said: VATICAN: "Relativism, the death of faith and mission":] The secularised mindset accuses missionaries of imposing their truth without respect for others. Even within the Church, the 'dictatorship of relativism' appears to be spreading, extinguishing love for the truth of Christ and mission. A so-called 'adult' faith tries to do without Church and true humanism. Milan (AsiaNews) - On 4 October, I held a conference on the persecuted Christians in Nigeria at the Philharmonic Hall in Rovereto, Trentino (Italy), a place that has special relationship with the Church in Nigeria. One member of the audience said, "You say that missionaries bring the truth of Christ and sometimes die as martyrs. But in the modern world, there is no absolute truth. Everything is dialectics. People can say what they think and show respect for others;
  • allGiacintoAuriti 
    allGiacintoAuriti ha pubblicato un commento 
    10 minuti fa
    [triumph of satanism IMF: 666 synagogue said: VATICAN: "Relativism, the death of faith and mission":]he cannot impose on others a truth that does not exist. But you missionaries do exactly that."In our secularised world, where state and religion are separate, I think that this way of thinking is quite widespread. My answer to that is that if there is no absolute Truth, and that everything is relative and changes over time, then there is no God whose opinions remain unchanging at each passing human generation. If there is no God, then there is also no moral law. Everyone comes up with his moral order, in accordance with his own ideas and tendencies. Finally, among the baptised that lost their sense of the faith, there is not even the faith in Jesus Christ, Son of God-the 'solid rock' of the Gospel on which to build our lives.
  • allGiacintoAuriti 
    allGiacintoAuriti ha pubblicato un commento 
    10 minuti fa
    [triumph of satanism IMF: 666 synagogue said: VATICAN: "Relativism, the death of faith and mission":] When participating in meetings and conferences in secular venues, more than once I have had to listen to questions, objections and opinions that cast doubts on the universal mission of the Church. Even the proposal of faith in Christ is seen as an attack against other people's freedom. The radical individualism that rules modern culture (individuals count, not the family or the common good), which it brings to human freedom, is an expression of the "relativism which, recognizing nothing as definitive, leaves as the ultimate criterion only the self with its desires. And under the semblance of freedom it becomes a prison for each one, for it separates people from one another, locking each person into his or her own 'ego'," Benedict XVI said in a speech to the diocese of Rome in 6 June 2005.
  • allGiacintoAuriti 
    allGiacintoAuriti ha pubblicato un commento 
    10 minuti fa
    [triumph of satanism IMF: 666 synagogue said: VATICAN: "Relativism, the death of faith and mission":] Similarly, in his encyclical Fides et Ratio (1999, n. 5), John Paul II wrote that amid today's "different forms of agnosticism and relativism," a "legitimate plurality of positions has yielded to an undifferentiated pluralism, based upon the assumption that all positions are equally valid, which is one of today's most widespread symptoms of the lack of confidence in truth." I have cited the last two popes to stress the most provocative aspect of the Year of Faith (11 October 2012 - Feast of Christ the King 2013) that is currently underway, i.e. the struggle against "relativism," which represents the death of faith and the mission to the nations. It is a struggle that each Catholic must carry out in his conscience even before carrying it out in society. It is easy in fact in today's society, where everyone can do their own thing,
  • allGiacintoAuriti 
    allGiacintoAuriti ha pubblicato un commento 
    11 minuti fa
    [triumph of satanism IMF: 666 synagogue said: VATICAN: "Relativism, the death of faith and mission":] where the only danger is being caught breaking the law and having to pay fines, stand trial and go be convicted (with perhaps years of prison), that Catholics might develop a mindset that will gradually move them towards relativism. How many times have we heard significant remarks like: "Everybody does it." . "So what, what's wrong with it?" . "I have my conscience; I don't need the Church." . "I am an adult Catholic, not a bigot." . The Year of Faith is above all an appeal to question ourselves about our faith, our way of being disciples of Christ, convinced that the faith that can be a smoking and flickering wick can also become the midday sun that shines bright, bringing warmth and joy to life, easily passed onto others. Titled 'The new evangelisation for the transmission of the Christian faith,'
  • allGiacintoAuriti 
    allGiacintoAuriti ha pubblicato un commento 
    11 minuti fa
    [triumph of satanism IMF: 666 synagogue said: VATICAN: "Relativism, the death of faith and mission":] the Episcopal Synod that took place in the Vatican on 7-28 October embodies a commitment by the entire Church and all believers in Christ. For this to be, the faith must be fully experienced and lead to a truly Christian life that bears witness to the truth of Christ. All those who are baptised are the first missionaries of the faith. Living in the world without being of the world, they show how faith experienced in situations everyone experiences is a source of serenity, joy and hope, a boost in life. In order to defeat relativism, we must begin with a return to a convinced faith. A few days before he became Pope Benedict XVI, Card Ratzinger said in the Missa pro eligendo Pontifice on 18 April 2005, anticipating the traits of his pontificate,
  • allGiacintoAuriti 
    allGiacintoAuriti ha pubblicato un commento 
    11 minuti fa
    [triumph of satanism IMF 666: synagogue said: VATICAN: "Relativism, the death of faith and mission":] that "Today having a clear faith based on the Creed of the Church is often labelled as fundamentalism. Whereas relativism, that is, letting oneself be 'tossed here and there, carried about by every wind of doctrine', seems the only attitude that can cope with modern times. We are building a dictatorship of relativism that does not recognize anything as definitive and whose ultimate goal consists solely of one's own ego and desires." However, we "have a different goal: the Son of God, the true man. He is the measure of true humanism. An 'adult' faith is not a faith that follows the trends of fashion and the latest novelty; a mature adult faith is deeply rooted in friendship with Christ."



When the Russians said, "that the missile defense: " missile shield " system, or otherwise, is will not: against us!" they wanted to mean, you can put your ass, to the Chinese, and, to the rest of the world, quietly!! the weapon of the missile defense system: it is the guarantee of a death sentence for all peoples




19/11/2012 10:29
VATICANO
Relativismo, la morte della fede e della missione
di Piero Gheddo
Nella mentalità secolarizzata, i missionari sono accusati di imporre una loro verità, senza rispettare nessuno. Anche nella Chiesa sembra diffondersi la "dittatura del relativismo", spegnendo l'amore alla verità di Cristo e alla missione. La fede "adulta" che fa a meno della Chiesa e del vero umanesimo.


Milano (AsiaNews) - Il 4 ottobre scorso ho tenuto una conferenza sui cristiani perseguitati in Nigeria nella Sala Filarmonica di Rovereto, cittadina del Trentino che ha una speciale relazione con la Chiesa in Nigeria. Un ascoltatore obietta: "Lei dice che i missionari portano la verità di Cristo e a volte muoiono martiri. Ma nel mondo moderno non esiste una verità assoluta, esiste la dialettica. Ciascuno dice quel che pensa e rispetta gli altri, non può imporre ad altri una verità che non esiste. Ma voi missionari fate proprio questo".
Nel nostro mondo secolarizzato e laicizzato, credo che questa mentalità sia abbastanza diffusa. Rispondo che se non esiste una Verità assoluta, ma tutto è relativo e cambia con i tempi, non c'è nemmeno Dio, che non può cambiare parere ad ogni generazione umana che passa; se non c'è Dio, non c'è nemmeno una legge morale, ma ciascuno si fa la sua morale, secondo le proprie idee e tendenze; infine, nei battezzati che hanno perso il senso della loro fede, non esiste più nemmeno la fede in Gesù Cristo Figlio di Dio, la "salda roccia" del Vangelo sulla quale costruire la nostra vita.
Tuttavia, tenendo incontri e conferenze anche in ambienti laici, non raramente mi capita di ascoltare domande, obiezioni, pareri che mettono in dubbio la missione universale della Chiesa. La stessa proposta della fede in Cristo è vista come un attentato alla libertà altrui. L'individualismo radicale che trionfa nella cultura moderna (conta l'individuo, non la famiglia, il bene pubblico) porta a questa visione della libertà umana ed è una delle espressioni "di quel relativismo che, non riconoscendo nulla come definitivo, lascia come ultima misura solo il proprio io con le sue voglie, e sotto l'apparenza della libertà diventa per ciascuno una prigione", come ha detto Benedetto XVI in un discorso alla diocesi di Roma del 6 giugno 2005. E Giovanni Paolo II, nella sua enciclica "Fides et Ratio" (1999, n. 5) scriveva: "Nelle diverse forme di agnosticismo e relativismo presenti nel pensiero contemporaneo, la legittima pluralità di posizioni ha ceduto il posto ad un indifferenziato pluralismo, fondato sull'assunto che tutte le posizioni si equivalgono: è questo uno dei sintomi più diffusi della sfiducia nella verità che è dato verificare nel contesto contemporaneo".
Ho citato gli ultimi due Pontefici per sottolineare la caratteristica più provocatoria dell'Anno della Fede che stiamo vivendo (11 ottobre 2012 - Festa di Cristo Re 2013): la lotta contro il "relativismo", che rappresenta la morte della fede e della missione alle genti. E' una lotta che ciascun credente deve combattere nella propria coscienza prima ancora che nella società. E' facile infatti che, vivendo in una società come quella attuale, dove in fondo ciascuno fa quello che vuole, con l'unico pericolo di essere beccato nel trasgredire le leggi e pagare la pena in multe, processi e condanne (e magari anche anni di carcere!), si formi anche nel credente una mentalità che a poco a poco scivola verso la deriva del relativismo. Quante volte sentiamo espressioni significative come queste: Fanno tutti così... In fondo, cosa c'è di male?... Ho la mia coscienza, non ho bisogno della Chiesa... Sono un cattolico adulto, non un bigotto...
L'Anno della Fede è anzitutto un appello ad interrogarci sulla nostra fede, sul nostro modo di essere discepoli di Cristo, convinti che la fede può essere un lucignolo fumigante e vacillante e può diventare il sole di mezzogiorno che illumina, riscalda, rende gioiosa la vita e quindi si trasmette facilmente agli altri. Il Sinodo episcopale in Vaticano del 7-28 ottobre 2012 era intitolato "La Nuova evangelizzazione per la trasmissione della fede cristiana", che è un impegno di tutta la Chiesa e di tutti i credenti in Cristo. Ma per questo occorre che la fede sia vissuta in pienezza e porti ad una vita cristiana autentica che testimonia la verità di Cristo. I primi missionari della fede sono tutti i battezzati che, vivendo la vita nel mondo ma senza essere del mondo, mostrano in concreto come la fede vissuta nella stessa situazione di tutti è fonte di serenità, di gioia e di speranza, dà una marcia in più nella vita.
Tutto parte dal ricupero di una fede convinta, che sconfigge il relativismo: lo diceva il card. Ratzinger pochi giorni prima di diventare Papa Benedetto XVI, nella "Missa pro eligendo Pontifice" del 18 aprile 2005, quasi un anticipo di quello che avrebbe caratterizzato il suo Pontificato: "Avere una fede chiara, secondo il Credo della Chiesa, viene spesso etichettato come fondamentalismo. Mentre il relativismo, cioè il lasciarsi portare qua e là da qualsiasi vento di dottrina, appare come l'unico atteggiamento all'altezza dei tempi odierni. Si va costituendo una dittatura del relativismo che non riconosce nulla come definitivo e che lascia come ultima misura solo il proprio io e le sue voglie. Noi, invece, abbiamo un'altra misura: il Figlio di Dio, il vero uomo. É lui la misura del vero umanesimo. 'Adulta' non è una fede che segue le onde della moda e l'ultima novità; adulta e matura è una fede profondamente radicata nell'amicizia con Cristo".

invia ad un amico visualizza per la stampa    

Vedi anche
25/10/2012 VATICANO
Benedetto XVI, la lotta contro il relativismo e la missione ad gentes
di Piero Gheddo
19/10/2012 VATICANO
Paolo VI: Ritorno alla missione, dopo le ubriacature ideologiche e la carità senza annuncio
di Piero Gheddo
22/10/2012 VATICANO
Giovanni Paolo II, il papa della missione ad gentes
di Piero Gheddo
12/10/2012 VATICANO
La missione dopo il Concilio: contestazione e terzomondismo
di Piero Gheddo
08/10/2012 VATICANO
Sinodo: Papa, il cristiano non deve essere tiepido e annunci il Vangelo prima di tutto con la sua vita

19/11/2012 VATICANO
Relativismo, la morte della fede e della missione
di Piero Gheddo
Nella mentalità secolarizzata, i missionari sono accusati di imporre una loro verità, senza rispettare nessuno. Anche nella Chiesa sembra diffondersi la "dittatura del relativismo", spegnendo l'amore alla verità di Cristo e alla missione. La fede "adulta" che fa a meno della Chiesa e del vero umanesimo.
Milano (AsiaNews) - Il 4 ottobre scorso ho tenuto una conferenza sui cristiani perseguitati in Nigeria nella Sala Filarmonica di Rovereto, cittadina del Trentino che ha una speciale relazione con la Chiesa in Nigeria. Un ascoltatore obietta: "Lei dice che i...


18/11/2012 VATICANO
Papa: Gesù non descrive la "fine del mondo", ma è il centro del presente e del futuro
All'Angelus Benedetto XVI "demitizza" i racconti apocalittici e catastrofisti sulla fine del mondo. Gesù non è un "veggente", ma il vero "firmamento" che orienta il cammino dell'uomo. Davanti alle catastrofi naturali, alle guerre e al relativismo di oggi, "abbiamo bisogno di un fondamento stabile per la nostra vita e la nostra speranza".
16/11/2012 VATICANO
Papa: i giovani siano "i primi missionari" tra i loro coetanei, anche con internet
Messaggio di Benedetto XVI in vista della prossima Giornata mondiale della gioventù a Rio de Janeiro, che avrà per tema "Andate e fate discepoli tutti i popoli". La chiamata missionaria, di "grande attualità" nel nostro tempo "è necessaria anche per il cammino di fede personale". La testimonianza anche dove manca la libertà religiosa. Il ringraziamento "per il grande dono dei missionari, che dedicano tutta la loro vita ad annunciare il Vangelo sino ai confini della terra".

16/11/2012 THAILANDIA
Comunità di base e dialogo interreligioso: dal Sinodo, nuove sfide per la Chiesa thai
di Weena Kowitwanij
L’arcivescovo di Bangkok racconta la partecipazione alla 13ma Assemblea sinodale dell’ottobre scorso. L’incontro ha reso “più vivida” l’opera di evangelizzazione e rafforza “l’amore” per l’annuncio del Vangelo. Dai documenti post-sinodali la via per diffondere la Buona Novella. E un confronto con le Chiese del mondo.
15/11/2012 VATICANO
Papa: l'unità dei cristiani "un imperativo" contro la crisi di fede del nostro tempo
Ricevendo i partecipanti alla plenaria del Pontificio consiglio per la promozione dell'unità dei cristiani, Benedetto XVI sottolinea la necessità della testimonianza comune di tutti i credenti in Gesù. "Ritornare all'essenziale, al cuore della nostra fede, per rendere insieme testimonianza al mondo del Dio vivente". Non vanno accettate le diversità contraddittorie come qualcosa di normale o come il meglio che si possa ottenere.
14/11/2012 VATICANO 
Papa: testimoniare la fede in un mondo che la ritiene "irrilevante" e "inutile"
Udienza generale ancora dedicata alla fede, in particolare alle "vie per arrivare alla conoscenza di Dio", "segni che conducono verso Dio" che Benedetto XVI, citando anche Einstein, ha indicato nel "contemplare" il disegno della creazione, fermarsi a guardare in se stessi per scoprire l'"aspirazione all'infinito", alimentare la "vita della fede".
13/11/2012 VATICANO
L'ospedale cattolico "luogo privilegiato di evangelizzazione", anche nel Primo mondo
Presentata la prossima conferenza internazionale del Pontificio consiglio per gli operatori sanitari, alla quale prenderanno parte persone di 60 Paesi di tutto il mondo. Strutture tra loro simili, dalle problematiche molto diversificate secondo la realtà d'appartenenza, ma unificate dal rapporto paziente-operatore sanitario, l'appartenenza alla Chiesa cattolica universale, la necessaria adesione ai suoi principi ed insegnamenti.
13/11/2012 VIETNAM – VATICANO – CINA
Il rapporto fra Hanoi e Santa Sede, modello di dialogo fra Cina e Vaticano
di J.B. Vu
La nascita di un gruppo di lavoro congiunto e la nomina di un rappresentante pontificio (non permanente) hanno permesso lo sviluppo di canali diplomatici. Esso potrà servire da esempio a Pechino, finora sorda agli appelli dei cattolici cinesi. La scorsa settimana nuovi incontri fra autorità vietnamite e funzionari vaticani.
12/11/2012 VATICANO
Papa: una società si giudica anche da come tratta gli anziani, che sono un valore per i giovani
In visita a una casa-famiglia per anziani, Benedetto XVI parla della "nostra età" come "una benedizione". "E' bello essere anziani". La società spesso considera "non produttivo" e quindi "inutile" chi è avanti con gli anni. Serve maggiore impegno di famiglie e istituzioni pubbliche. Una fase della vita che è "un dono" anche per approfondire il rapporto con Dio.
11/11/2012 VATICANO
Papa: Nessuno è così povero da non poter donare qualcosa
All'Angelus Benedetto XVI sottolinea l'unità fra la fede e la carità, fra l'amore di Dio e quello del prossimo. L'esempio delle vedove, quella di Sarepta e quella del Vangelo. Nell'Anno della fede occorre imitare Maria, che ha donato tutta se stessa confidando in Dio.
10/11/2012 VATICANO
Papa: la musica sacra, lode a Dio e strumento per la nuova evangelizzazione
Benedetto XVI evidenzia due aspetti che danno rilievo alla musica sacra: "coopera a nutrire ed esprimere la fede, e quindi alla gloria di Dio e alla santificazione dei fedeli" e può "favorire la riscoperta di Dio, un rinnovato accostamento al messaggio cristiano".

Altri articoli
09/11/2012 VATICANO
Papa: reprimere criminalità e terrorismo, ma nel rispetto dei diritti dell'uomo
09/11/2012 VATICANO - SIRIA
Il card. Sarah "un padre" per i profughi siriani musulmani e cristiani
08/11/2012 VATICANO
Papa: "fruttuosi punti di contatto" tra la moderna ricerca scientifica e la visione cristiana
08/11/2012 VATICANO
Cristiani e indù formino i giovani a essere operatori e costruttori di pace
08/11/2012 VATICANO-USA-ITALIA
I "valori irrinunciabili" della Chiesa, disprezzati da Barack Obama e dalla sinistra di Piero Gheddo
07/11/2012 VATICANO-SIRIA
Papa: "fare tutto il possibile" per la Siria, "perché un giorno potrebbe essere troppo tardi"
07/11/2012 USA - ASIA
La vittoria di Obama preoccupa i mercati, ma potenzia il matrimonio gay
04/11/2012 VATICANO
Papa: amore di Dio e amore del prossimo sono inseparabili e stanno in rapporto reciproco
03/11/2012 VATICANO
Papa: la vita eterna non è "un doppione" del presente, ma essere in piena comunione con Dio
02/11/2012 VATICANO
Nostra Aetate: lo sguardo nuovo della Chiesa sulle altre religioni di Amina Makhlouf
01/11/2012 VATICANO
Papa: la festa di tutti i santi ci ricorda che il nostro destino è l'eternità
01/11/2012 ASIA
Benedetto XVI, Massimiliano Kolbe e Madre Teresa: i nove anni di AsiaNews di Bernardo Cervellera